Vicenza-Bologna 0-0, le pagelle


Nel pareggio del Menti brilla la prestazione di Oikonomou mentre viene bocciato ancora una volta senza appello l’uruguiano Abero

– di Marco Vigarani –

Coppola NG – Il Vicenza compie praticamente un solo vero tiro in porta su cui lui non deve compiere particolari sforzi. Impossibile giudicarne la prestazione.

Ceccarelli 6 – Difensivamente non impeccabile, ma accompagna spesso e volentieri l’azione d’attacco durante tutto l’arco della gara arrivando anche ad un cross pericoloso nei minuti finali.

Oikonomou 6.5 – In pochi giorni passa da panchinaro a leader di una difesa inventata e gioca con crescente disinvoltura comandando il reparto con intelligenza e autorevolezza.

Maietta SV – Esce dal campo per un problema all’adduttore. Dal 25′ Ferrari 6 – All’esordio in campionato con la maglia rossoblù, dimostra sangue freddo e buona personalità che gli consentono di compiere almeno un paio di interventi decisivi.

Morleo SV – Esce dal campo per un problema ai flessori. Dal 35′ Abero 4 – Grande errore tecnico-tattico di Lopez che consegna la fascia sinistra agli avversari con un giocatore palesemente inadatto al ruolo e al calcio italiano.

Zuculini 5.5 – Parte bene con la consueta grinta aiutando molto a tenere alto il pressing ma scompare dal campo della ripresa forse anche a causa di una condizione fisica ancora imperfetta.

Matuzalem 5 – La sua prestazione è al livello di quella dei compagni ma il cartellino giallo meritato ingenuamente dopo una palla persa gli costa la squalifica contro il Latina e mezzo voto in meno.

Buchel 5.5 – La sua prestazione non è convincente come in altre occasioni e finisce per essere anche meno propositivo in fase di possesso palla subendo la verve del dirimpettaio Sbrissa.

Laribi 6 – Nella prima frazione è immarcabile: gioca bene per sè e per i compagni sfiorando anche il gol in un paio di occasioni. Nella ripresa è molto meno attivo e ne risente tutta la squadra.

Acquafresca 5 – Conferma di stare bene fisicamente ma ha sulla coscienza qualche errore di troppo in area, soprattutto una grande doppia occasione al 19′. Dal 75′ Troianiello 6 – Rianima in parte la manovra offensiva rossoblù cercando e trovando qualche buona combinazione con Ceccarelli.

Cacia 5.5 – Giornata negativa per l’attaccante ex Verona che inizia a cercare la porta avversaria soltanto verso il finale di gara senza però riuscire mai ad inquadrarla. Ora sono cinque le gare consecutive senza segnare.

Lopez 5.5 – Paga care le sue scelte sui cambi obbligati ed in particolare quella di Abero che sbilancia completamente un Bologna fino a quel momento davvero positivo dal punto di vista tecnico e motivazionale. Se si ambisce alla promozione in Serie A, queste partite devono sempre portare tre punti in classifica e tocca all’allenatore avere la prontezza di indovinare le mosse giuste.

Vicenza 5.5 – Sorpresa dall’avvio degli avversari, la squadra di Lopez ha il grande merito di individuare tempestivamente le debolezze del Bologna ed approfittarne. Manca però alla rosa veneta la qualità complessiva per concretizzare la supremazia territoriale ottenuta in avvio di ripresa. Non bastano la creatività di Ragusa così come le buone prestazioni di Sbrissa e Di Gennaro.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *