Virtus dominante a Pistoia: Slaughter e Lafayette avvicinano i playoff


Vittoria autorevole per 61-74 della Virtus sul parquet di Pistoia nonostante le assenze. A due turni dal termine del campionato, i bianconeri restano in corsa per i playoff

– di Marco Vigarani –

I playoff restano il sogno di una Virtus certamente non perfetta ma capace sempre di lottare con tutte le forze disponibili tanto contro gli avversari quanto contro la sfortuna. Priva di Umeh ed Ale Gentile ma anche con Wilson a meno di mezzo servizio, la squadra di Ramagli si è imposta con autorità a Pistoia incamerando altri due punti fondamentali nella corsa alla postseason e dimostrando di saper vincere anche senza soffrire troppo. Ora restano  solo due appuntamenti per centrare l’obiettivo e nobilitare davvero la stagione della rinascita.

Grande partita di Slaughter a Pistoia (ph. LegaBasket)

L’avvio delle Vu Nere è stato fulminante per intensità su entrambi i fronti di gioco in particolare grazie all’apporto dei lunghi con Slaughter subito protagonista assoluto ma lo strappo vero al match è arrivato nel secondo quarto. Archiviati i primi istanti da almanacco degli orrori del basket, la Virtus ha trovato prima in Aradori e poi in Baldi Rossi i suoi trascinatori mentre Pistoia si aggrappava praticamente solo a Laquintana senza trovare contromisure efficaci al dominio bolognese sotto canestro. Negato l’unico canestro dal campo a Pajola sulla sirena dell’intervallo lungo con l’instant replay, la sfida è comunque ripartita con i bianconeri saldamente davanti e persino in grado di spiccare ulteriormente il volo sulle ali dell’ispirato Lafayette, improvvisamente diventato un cecchino dalla lunga distanza. L’ultimo e forse unico lampo di lucidità toscano arriva nel quarto periodo grazei a Gaspardo anche grazie all’ennesima discutibile fischiata arbitrale stavolta contro Slaughter che comunque mette il sigillo al successo con la collaborazione di capitan Aradori.

Soddisfatto coach Ramagli a fine gara quando spiega: “Avevamo bisogno di giocare una partita molto solida e siamo stati bravi da subito prevalendo anche a rimbalzo. Pistoia ci voleva togliere il tiro da dentro l’area ed invece noi ci siamo presi canestri con palle dentro e penetrazioni: quando sai che un avversario ti vuole togliere qualcosa devi andarlo a prendere. I playoff? La cosa migliore è guardare solo alla squadra che hai davanti“.

THE FLEXX PISTOIA – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 61-74
(14-23, 32-45; 46-59)
THE FLEXX PISTOIA: Della Rosa 0; McGee 9; Barbon 0; Laquintana 6; Mian 6; Gaspardo 11; Del Chiaro NE; Onuoha NE; Bond 5; Magro 5; Moore 2; Ivanov 17. All. Esposito
VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Nicoli NE; Pajola 1 ; Baldi Rossi 7; Ndoja 6; Lafayette 15; Aradori 16; Gentile S. 7; Lawson 4; Slaughter 18; Wilson 0. All. Ramagli

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *