Vorrei ma non posso: l’11 dei mancati acquisti in serie A


A mercato ormai chiuso, vi proponiamo una formazione ideale dei calciatori che, per un motivo o per un altro, non si sono trasferiti dove ci si aspettava, o non si sono proprio spostati dalle rispettive società

– di Luigi Polce –

Il calciomercato si è chiuso ormai, ma le nostre menti sono ancora impostate sulle trattative più varie: Tizio arriva? Per Caio solo diritto oppure obbligo di riscatto? Sempronio va in scadenza? Ma se è vero che tanti sono stati i colpi messi a segno, altrettanti sono rimasti solo nella testa di presidenti e direttori sportivi, non concretizzatisi poi per i motivi più disparati. Proviamo dunque a mettere in piedi un undici credibile formato da calciatori che, per un motivo o per un altro, non si sono trasferiti dove ci si aspettava (oppure non si sono proprio mossi dalle rispettive squadre). Tutti, rigorosamente, appartenenti alla Serie A.

Inutili gli assalti del Napoli per Oikonomou, il greco è rimasto alla fine a Bologna

Inutili gli assalti del Napoli per Oikonomou, il greco è rimasto alla fine a Bologna

Partiamo dalla porta, difesa da Romero: inseguito a lungo dalla Roma, l’ex Sampdoria alla fine si è accordato con il Manchester United salutando l’Italia per la Premier League. I giallorossi poi hanno rimediato prendendo Wojciech Szczęsny dall’Arsenal, già decisivo nel big match contro la Juventus. Difesa a 3 in questo ipotetico undici formata da tre rimpianti del Napoli: Hertaux dell’Udinese, Rugani della Juventus ed Oikonomou del Bologna, tutti cercati senza successo dal diesse Giuntoli, che alla fine ha dovuto tenersi stretto Koulibaly ed Henrique. Centrocampo allineato a quattro con un po’ di fantasia, dove troviamo Eder largo a destra, corteggiato dal Bologna e soprattutto dall’Inter senza successo; Gabbiadini dall’altro lato, anche lui cercato da tanti club e nelle ultime ore di mercato in odore di ritorno sotto le Due Torri; Witsel in mezzo, vicino al Milan ma mai troppo, assieme a Yayà Toure, che sembrava ad un passo dall’Inter salvo poi ripensarci e restare al City.

Draxler ha scelto il Wolfsburg, beffata la Juventus che lo ha inseguito per tutta l'estate (ph. Zimbio)

Draxler ha scelto il Wolfsburg, beffata la Juventus che lo ha inseguito per tutta l’estate (ph. Zimbio)

Coppia di trequartisti formata da Soriano, che dopo aver atteso invano il Milan si era convinto ad accettare Napoli, salvo poi saltare tutto causa ritardo rispetto alla chiusura delle trattative, e Julian Draxler accostato un’estate intera alla Juventus e poi accasatosi al Wolfsburg. In attacco, ovviamente, Zlatan Ibrahimovic: i tifosi del Milan aspettavano il suo ritorno a Milanello da oltre due mesi, si sono ritrovati Mario Balotelli. Una squadra di tutto rispetto, con alcuni rincalzi di livello come Vrsalijko, Quintero, Hernandez, Lavezzi e Mario Gotze, tanto per citare qualche altro calciatore appartenente alla categoria appena considerata.

(3-4-3): Romero; Hertaux, Rugani, Oikonomou; Eder, Witsel, Yaya Tourè, Gabbiadini; Soriano, Draxler; Ibrahimovic. A disp: Vrsalijko, Lavezzi, Hernandez, Quintero, Gotze

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *