Wawrinka vince il Roland Garros, battuto Djokovic


Lo svizzero Wawrinka ha la meglio di un match vinto 4-6, 6-4, 6-3, 6-4, al termine di una battaglia entusiasmante. Secondo Slam in carriera per lui dopo Melboune 2014. Terza finale su tre persa a Parigi per Djokovic

– di Massimo Righi –

Wawrinka ha vinto il Roland Garros 2015 (ph. Twitter)

Wawrinka ha vinto il Roland Garros 2015 (ph. Twitter)

Il campione del Roland Garros 2015 è Stanislas Wawrinka, che ha sconfitto Novak Djokovic dopo 4 set in un match durato quasi 3 ore e un quarto. Parigi è fatale per la terza volta su tre per il campione serbo che non ha mai vinto la competizione. Wawrinka diventa il primo tennista non compreso tra i Fab Four a vincere per 2 volte un torneo dello Slam: “Ho fatto la partita della vita” ha detto a caldo, prima di essere premiato. Forse Djokovic ha pagato in stanchezza le fatiche nervose delle vittorie contro Nadal e Murray, ma comunque Wawrinka ha sofferto contro Tsonga e battuto agevolmente Federer e pertanto bisogna riconoscergli i meriti del successo, arrivato sapendo attendere.

I PRIMI 2 SET – Wawrinka inizia subito a dar battaglia a Djokovic, mostrando grande vitalità contro il numero uno del mondo. Sul 2-2, dopo essersi fatto rimontare, Wawrinka salva un’altra palla break dopo quella del primo game. Nel settimo game invece si decide il primo set, con lo svizzero in difficoltà ma bravo a stare in scia recuperando un 40-15 che poteva già chiudere i giochi. Dopo un accenno di rimonta, favorito da una flessione di Djokovic, è lo stesso a chiudere il set con un ace che significa 6-4 per lui. Nel secondo set Wawrinka attacca e il serbo si difende, ma lo svizzero manca due palle break poi sciupa altre occasioni anche sul 3-2 e persino sul 4-3. Dopodiché sul 5-4, un Djokovic nervoso sbaglia il rovescio e Wawrinka s’impone 6-4.

RIMONTA WAWRINKA – Djokovic è nervoso e commette diversi errori. Wawrinka guadagna fiducia mentre il serbo si aggrappa ad alcune situazioni, cercando di controbattere agli attacchi di Stan. Lo svizzero però viaggia sulle ali dell’entusiasmo ed è mentalmente più libero, tanto che sul 3-2 infila dieci punti consecutivi e arriva al 5-2 mostrando una verve invidiabile, tanto da reggere al game perso (5-3) per poi chiudere quello successivo, portandosi avanti 2 set a 1 dopo quasi 2 ore e 20 di gioco. Il quarto set inizia male per Wawrinka che si rilassa e subisce un 3-0 clamoroso. Djokovic però non la chiude e lo svizzero pareggia dopo essersi risvegliato. I due battagliano colpo su colpo annullandosi rispettivamente e mostrando un grande tennis, poi sul 4-3 per Djokovic il serbo non allunga e Wawrinka rientra pareggiando. Dopodiché va in scena una serie di scambi lunghissima che tiene tutti con il fiato sospeso, alla fine la spunta lo svizzero che con un gran rovescio lungolinea va sul 5-4. Subito dopo però Wawrinka sbaglia il match point, ma Djokovic non ne approfitta e fallisce la palla del pareggio. Siamo agli sgoccioli, ma stavolta lo svizzero non sbaglia e capitalizza il match point con un rovescio che cala il sipario sul Roland Garros.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *