Yaisien in gol, Moscardelli espulso dopo dieci minuti


Senza la Serie A, l’obiettivo sugli ex rossoblù in Italia è puntato su Serie B e Lega Pro. Falliscono i livornesi al Dall’Ara ma va ancora in gol Yaisien. Espulsione lampo per il leccese Moscardelli

– di Marco Vigarani –

Albin Ekdal in azione con la maglia della Svezia (ph. UEFA)

Albin Ekdal in azione con la maglia della Svezia (ph. UEFA)

La Serie A si ferma per dare spazio alle Nazionali e quindi per molti ex rossoblù arriva un turno di riposo visto che sono in pochi ad aver ricevuto la convocazione da parte del proprio commissario tecnico. Tra essi c’è Albin Ekdal che è protagonista di un’ottima gara con la Svezia che batte 2-0 la Moldavia mentre invece deludono i due greci Panagiotis Kone e Lazaros Christodoulopoulos che scendono in campo titolari contro l’Ungheria ma vengono sostituiti a gara in corso dopo poco più di un’ora di gioco senza che gli ellenici riescano comunque a sbloccare lo 0-0. Destino opposto da subentrante invece per Manolo Gabbiadini che sfiora anche il possibile gol della vittoria per l’Italia in Bulgaria: è abbastanza assurdo che Conte non lo ritenga degno di una maglia da titolare.

Djokovic contro Matuzalem al Dall'Ara (ph. Serie B)

Djokovic contro Matuzalem al Dall’Ara (ph. Serie B)

Ampio spazio quindi alla Serie B che però non regala grandi soddisfazioni agli ex rossoblù tra i quali spicca la prestazione di Ciro Capuano, autore di una solidissima prova difensiva nel Catania rilevando l’infortunato Sauro. Restando nel pacchetto arretrato merita un buon voto anche la gara di Claiton nel Crotone che però lascia a marcire in panchina il portiere Dejan Stojanovic ma raggiungono la sufficienza anche Mantovani a Perugia e Rubin a Modena. Appare meno ispirato del solito il regista vicentino Di Gennaro nella gara persa contro il Carpi ma la palma del più deludente di giornata va a Luca Siligardi che torna al Dall’Ara con il suo Livorno ma non si fa praticamente mai notare. Fanno sicuramente qualcosa in più i compagni di squadra Vantaggiato e Djokovic ma anche il subentrato Galabinov che comunque non riescono a bucare la difesa del Bologna.

Secondo gol stagionale per Abdallah Yaisien (ph. Amaranto Magazine)

Secondo gol stagionale per Abdallah Yaisien (ph. Amaranto Magazine)

L’unica rete di giornata per gli ex rossoblù arriva dalla Lega Pro e porta la firma di Abdallah Yaisien, fantasista arrivato in prestito a gennaio all’Arezzo che è lesto a ribattere in rete una conclusione toccata dal portiere della Pro Patria regalando il momentaneo vantaggio ai suoi che però concluderanno la sfida sul 2-2. Ancora un’altra bella prestazione anche per Nicola Mingazzini che guida la sua Lucchese alla vittoria nel derby a Pistoia regalando anche al compagno Ferretti l’assist per il definitivo 2-0 prima dell’intervallo. Dopo la rete della scorsa giornata, trova posto nell’undici titolare a Cremona l’attaccante Pasi che però stavolta non va in gol mentre invece vince il Forlì anche grazie ad una buona gara dell’ex centrocampista Casini ormai riadattato terzino. Scendendo verso Sud incontriamo una prestazione positiva di Tedeschi al Cosenza ma commette una vera e propria follia il leccese Davide Moscardelli facendosi espellere dopo appena nove minuti dal fischio d’inizio: i salentini perdono così a Catanzaro finendo la gara in soli otto uomini e l’attaccante è stato squalificato per cinque giornate.

TOP FLOP
Yaisien – per il fantasista prelevato dalle giovanili del PSG l’esperienza di Arezzo si sta dimostrando un’ottima scelta: minuti imporanti e già due gol Moscardelli – abituato alla colonna dei top, il barbuto attaccante commette una follia facendosi espellere dopo appena dieci minuti
Ekdal – visto acerbo a Bologna, sta maturando molto al Cagliari ed ormai è diventato una delle colonne anche della Nazionale svedese Kone – al pari dell’ex compagno Christodoulopoulos, non riesce a guidare la sua Grecia lontano dall’ultimo posto in classifica nel girone
Mingazzini – arrivato a Lucca a stagione iniziata, il centrocampista sta dimostrando non solo temperamento ma anche buona qualità Stojanovic – arrivato a Crotone per giocare, si vede sempre superato dal veterano Cordaz che è spesso tra i migliori in campo dei suoi

 

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *