Serie A

Cairo apre alla "bolla": "Se la situazione peggiora, la adotteremo"

Il presidente del Torino difende il protocollo anti-Covid adottato da tutte le squadre per il bene del campionato

Gabriele Grimaldi
13.10.2020 19:40

Urbano Cairo, presidente del Torino FC (Social)

"Dobbiamo seguire le regole che ci siamo dati, quelle della Uefa e anche le nostre italiane, che con 10 casi per squadra ti consentono di chiedere il rinvio della partita".

Il presidente del Torino Urbano Cairo ha parlato di come gestire lo sviluppo della Serie A in relazione ai problemi causati dai contagi di Coronavirus: "È importante procedere col campionato - sono le sue dichiarazioni riprese dal sito della Gazzetta dello Sport al termine dell'assemblea di Lega - il calcio è un'industria che ha peso nel Paese e aiuta anche la gente a svagarsi. Sempre, ovviamente, facendo le cose in sicurezza e seguendo i protocolli. Siamo riusciti a ripartire a giugno, a maggior ragione adesso dobbiamo portare avanti la stagione facendo tutto il possibile. Tutti nella bolla? Nessuno lo vorrebbe, ma vedremo se sarà necessario in caso di peggioramento della situazione. Intanto seguiamo un protocollo rigoroso e approvato da tutti. Per ridurre al minimo i rischi, è importante che i calciatori facciano una vita non dico monacale, ma quasi. Al Giro la bolla tiene bene, ci sono tutto sommato poche positività".

Commenti

Eleven Sports gratis, Serie C gratuita per tutto il mese di novembre
Coronavirus, l'allenatore della Juventus Under 23 Zauli è positivo: squadra in quarantena