Lukaku-Chelsea, per Sconcerti qualcosa non torna: "Qualcuno ha dato speranza ai 'blues'. Marotta e Ausilio..." Fonte: Le-citazioni.it
Serie A

Lukaku-Chelsea, per Sconcerti qualcosa non torna: "Qualcuno ha dato speranza ai 'blues'. Marotta e Ausilio..."

Il giornalista Mario Sconcerti ha ribadito la sua opinione sulle voci di calciomercato che vedono insistere il Chelsea per acquistare Lukaku.

Alessandro Pallotta
03.08.2021 12:20
Fonte foto: Le-citazioni.it

Nelle ultime ore si stanno facendo sempre più insistenti le voci di calciomercato che vedono il Chelsea insistere per acquistare Romelu Lukaku. Secondo quanto affermato dall'esperto di calciomercato Gianluca Di Marzio infatti, l'Inter nelle scorse ore ha rifiutato a una maxi offerta del Chelsea per il belga: il club di Abramovich ha offerto circa 100 milioni più il cartellino di Marcos Alonso. 

Lo stesso Di Marzio ha inoltre aggiunto: “Il rifiuto del club nerazzurro non ha indispettito Lukaku che per il momento non ha dato segnali di apertura per il suo eventuale ritorno in Premier League. Ma il Chelsea potrebbe ancora tornare all'attacco. Nel caso in cui i blues dovessero ripresentare ed eventualmente aumentare l'offerta per Lukaku, decisiva sarà la volontà del giocatore. Solo una sua presa di posizione in direzione Chelsea potrebbe far vacillare l'Inter che comunque spera di poter trattenere il bomber belga”.

I tifosi nerazzurri ovviamente sono in ansia in queste ore al sol pensiero di perdere quell'attaccante che si è subito integrato a Milano, regalando loro goal, assist e tanto lavoro che ha portato la squadra a vincere il 19esimo scudetto della propria storia.  Al momento comunque, considerando il ‘no’ dell'Inter e quello del diretto interessato, il belga sembra destinato a rimanere e vestire per un'altra stagione la maglia nerazzurra. 

Lukaku-Chelsea, per Sconcerti qualcosa non torna

Il giornalista Mario Sconcerti, nella rubrica di calciomercato.comUn cappuccino con Sconcerti’, ha ribadito la propria opinione riguardante la questione Lukaku-Chelsea. 

Ecco quanto affermato da Sconcerti (Fonte: Calciomercato.com): "L'Inter se la sta cavando bene in questa estate di risparmi. Non cambio idea sulla fine, dovrà essere venduta, ma quello non significa la fine dell'Inter, solo la chiusura degli Zhang. Del resto Marotta e Ausilio stanno facendo un grosso lavoro di contenimento e rilancio. Suggerirei cautela però sul caso Lukaku. E' chiaro che sarebbe una cessione pesante, direi compromettente. Sarebbe la fine anticipata dell'Inter cinese. Mi sembra ancora presto, per questo non so se accadrà. Ci sono però cose che non tornano. La prima è che il figlio di Abramovich ha parlato con Lukaku. Non sembra passato dagli agenti, è venuto a Milano, si è fermato più giorni. Perché l'Inter lo ha permesso? Seconda cosa: è stato detto che Lukaku ha rifiutato qualunque offerta del Chelsea, la prima e la seconda. Perché allora, dopo i colloqui con Lukaku, il Chelsea ha presentato un'offerta ufficiale alla società? Cioè, prima il Chelsea è andato dal giocatore per sentire la sua volontà e poi si è presentato all'Inter con un'offerta. Sembrerebbero due mosse una conseguenza dell'altra. Se Lukaku ha detto no, cosa andrebbe cercando il Chelsea? Eppure cerca, insiste. Forse qualcuno gli ha dato speranza".

LEGGI ANCHE: Il Chelsea cerca di convincere Lukaku con più di 10 milioni. La risposta del belga

Dove vedere Sex Education 3 streaming gratis, anticipazioni e Amazon Prime o Netflix 17 settembre
Un'ottima squadra ma con pochi giocatori