Tacconi
Serie A

Tacconi: "Buffon? Non ha vinto nulla, nel museo della Juventus ci sono io. De Laurentiis? Peggio dei genovesi"

In una diretta radiofonica l'ex portiere bianconero Stefano Tacconi parla a ruota libera di Buffon, Donnarumma e tanti altri temi

Giuseppe Biscotti
04.07.2021 13:03
Tacconi

Intervenuto nella trasmissione Il sogno del cuore, in onda su 1 Station Radio, l'ex portiere bianconero Stefano Tacconi ha parlato senza peli sulla lingua: "Non ci sono più portieri come me? Magari ce ne fossero... Ora sono tutti lì che hanno paura di parlare... Pepe Reina un po' mi somiglia? Anche Samir Handanovic, ragazzi bravi a parare ma anche a dire la loro. Alex Meret? È bravo, ma avrebbe bisogno di continuità. Gianluigi Buffon? Nel museo della Juventus ci sono io… Lui non ha vinto nulla. Gigio Donnarumma? Gli manca il 50% di fondamentali. Lo descrivono come miglior portiere al mondo, ma paradossalmente gli mancano quei difetti che possano migliorarlo. PSG? Deve stare attento, lì non siamo in Italia e può bruciarsi in un attimo, perché Keylor Navas fa concorrenza ed è forte. A Parigi sei uno qualunque, non più il figlioccio di tutti". 

LEGGI ANCHE: Belgio-Italia, la telecronaca di Caressa fa discutere: i tifosi italiani si dividono sul web

Le parole di Tacconi su De Laurentiis

Tacconi conclude: "Napoli? Serve un direttore sportivo bravo. Cristiano Giuntoli non lo è? Serve gente di potere, che abbia contatti stretti con i procuratori. Fare il direttore o l'amministratore delegato, oggi, è molto difficile: girano troppi soldi, circolano calciatori che valgono poco ma per i quali ti chiedono molti milioni. Aurelio De Laurentiis? Ha sempre pensato prima ai suoi soldi e poi ai tifosi, è un presidente con la manina corta, peggio dei genovesi. Juventus? Con Massimiliano Allegri si è rinforzata, perché Max lavora ad alti livelli da anni ed è un vincente. Vedremo cosa faranno Luciano Spalletti a Napoli e Maurizio Sarri alla Lazio. Servirà tempo? I tifosi, lo sapete, non hanno molta pazienza e voglia di aspettare".