Nazionale

Nazionale, il primo posto nel girone di Nations League vale un tesoro: ecco perché

Buone notizie per l'Italia di Mancini in vista del Mondiale in Qatar nel 2022

Francesco Perna
19.11.2020 22:15

Roberto Mancini (Ph Zimbio)
Il sorteggio dei gruppi europei per Qatar 2022 si svolgerà a Zurigo il prossimo 7 dicembre. Il ranking Fifa ha stabilito i nomi delle squadre che comporranno le sei diverse urne. L'Italia sarà nella prima, quella delle teste di serie, evitando così di ritrovarsi nel girone le squadre più forti del continente. Il ricordo di Russia '18 è ancora forte, con la presenza nel gruppo azzurro della Spagna, che ha costretto la selezione di Ventura al terribile spareggio con la Svezia. Questa volta raggiungere la qualificazione diretta sembra meno complesso. Anche a Qatar 2022 l'Europa manderà 13 squadre. In modo diretto ci andranno le 10 vincitrici di ogni girone. Per stabilire le altre tre il sistema, ora, è differente. Il format degli spareggi prevede due fasi a eliminazione diretta che qualificano tre squadre. Coinvolgerà le 10 seconde classificate nei gironi e le migliori due vincitrici dei gironi di UEFA Nations League (in base alla classifica generale di UEFA Nations League) che non si siano qualificate direttamente o abbiano raggiunto gli spareggi. Avendo gli azzurri conquistato un posto nelle Final Four, saranno in un girone da 5. Questa, comunque, è la composizione delle sei urne:

Urna 1: Belgio, Francia, Inghilterra, Portogallo, Spagna, Italia, Croazia, Danimarca, Germania, Olanda. 
Urna 2: Svizzera, Galles, Polonia, Svezia, Austria, Ucrania, Serbia, Turchia, Slovacchia, Romania.
Urna 3: Russia, Ungheria, Eire, Repubblica Ceca, Norvegia, Irlanda del Nord, Islanda, Scozia, Grecia, Finlandia.
Urna 4: Bosnia, Slovenia, Montenegro, Macedonia, Albania, Bulgaria, Israele, Bielorussia, Georgia, Lussemburgo.
Urna 5: Armenia, Cipro, Isole Far Oer, Azerbaigian, Estonia, Kosovo, Kazakistan, Lituania, Lettonia, Andorra.
Urna 6: Malta, Moldavia, Liechtenstein, Gibilterra, San Marino.

Commenti

DAZN, ecco come ricevere un mese di visione gratuita
Virtus-Lietkabelis, Djordjevic: "Dobbiamo ritrovare il ritmo partita. Abass non ci sarà, su Markovic..."