Calciomercato

Juventus, Berhalter (ct USA): "Reynolds è un talento, fa la differenza"

Le dichiarazioni del tecnico della squadra statunitense sul nuovo obiettivo di mercato della Juventus

Barbara Ribaudo
02.01.2021 10:08

Gregg Berhalter (ct USA) - ph. Zimbio

Il 2021 della Juventus è iniziato all'insegna dei nuovi colpi di mercato: dopo Rovella, la squadra bianconera sta puntando l'americano Bryan Reynolds. Texano come l'altro statunitense della squadra, Weston McKennie, il giocatore avrebbe dato il suo ok, ma non è ancora detta l'ultima parola sul suo trasferimento.

A esaltare le sue doti, però, ci ha pensato il tecnico degli USA, Gregg Berhalter, che in una lunga intervista realizzata da Tuttosport, ha voluto dire la sua sul nuovo interesse dei bianconeri: "Bryan è un calciatore con eccellenti qualità offensive. È molto giovane, ma ha già dimostrato di essere uno che fa la differenza in campo. Parliamo di un laterale destro che ama attaccare tutta la fascia e che, oltre a essere protagonista col FC Dallas in MLS, ha fatto non a caso con successo tutta la trafila delle nostre nazionali giovanili", ha dichiarato l'allenatore.

Il terzino 19enne, attualmente in forza al Dallas, è conteso non soltanto dalla Juventus, ma anche da Roma e Bruges. Ottime società ma, a detta di Berhalter, "la Serie A è come una Università per i difensori e in Italia sicuramente Reynolds avrebbe la possibilità di completarsi".

Dopo la profezia su McKennie, ormai diventato uno dei protagonisti della squadra di Pirlo, il ct statunitense sembra essere sicuro delle sue parole. E infatti conferma: "Weston è felicissimo alla Juventus, si trova a suo agio con i compagni ed è rimasto impressionato dalla straordinaria organizzazione del club. Ha uno stile di gioco e uno spirito che risultano sempre importanti nell’economia di una squadra, lo è per la nostra nazionale ed ero sicuro lo sarebbe diventato anche per un top club come quello bianconero. McKennie è giovane e ha ancora ampi margini di miglioramento, sicuramente in questi mesi italiani ha compiuto progressi importanti nel tempismo e nella velocità di pensiero: da quando è alla Juventus, in campo prende decisioni migliori e più velocemente. Quando ti confronti quotidianamente a un livello superiore con Cristiano Ronaldo e gli altri campioni bianconeri, cresci per forza se hai voglia di imparare. Weston può e vuole diventare un top player".

E sulla possibilità da parte di Reynolds di scegliere la Juventus, l'allenatore ha dichiarato: "Penso che giocare con un altro americano, e in un top club come la Juventus, sia una bella possibilità. Ma non la priorità assoluta. Vedremo".

 

Commenti

Dove vedere Masterchef Italia 10: streaming gratis e diretta tv sesta puntata
Ibrahimovic, dal Milan alla Nazionale svedese: possibile ritorno ai prossimi Europei