Serie A

Sarri contro la Lega: "Non conoscono le regole. Preoccupante. Lokomotiv? Buona gara"

Il tecnico della Lazio attacca la Lega Calcio nel post gara del match vinto contro la Lokomotiv Mosca

Francesco Rossi
30.09.2021 23:52

Maurizio Sarri, tecnico della Juventus (Zimbio)

 

L'alleantore della Lazio Maurizio Sarri è raggiante per la vittoria in Europa League contro la Lokomotiv Mosca per 2-0, ma preoccupato per l'attuale situazione nella Lega Calcio. Ecco le sue dichiarazioni in merito ai calendari di Serie A:

"Non conoscono i comunicati che emanano loro stessi. Non so a cosa fanno riferimento per le 48 ore, forse si riferiscono a una normativa Uefa ma noi domenica non giochiamo una gara Uefa ma di Serie A e c’è espressamente scritto che una squadra può giocare solo il terzo giorno quindi la storia della 48 ore non ha riscontro in Italia. Io conoscerò male il regolamento Uefa, faccio l’allenatore ma questi non conoscono le norme che emanano loro stessi e sono abbastanza preoccupato. Al di là del regolamento c‘è il buon senso e una persona dotata di buon senso avrebbe detto di giocare negli ultimi slot. Non mi sembra un bel trattamento e lo dico per tutela dei giocatori, del popolo laziale e per il calcio perché se fanno lo stesso trattamento anche a Napoli e Roma io sarò ugualmente disturbato”.

LOKOMOTIV -"Questa è una squadra che delle caratteristiche e noi dobbiamo esaltarle. Stiamo facendo tante cose che proviamo, la squadra è migliorata molto tecnicamente nelle ultime due partite. Stasera abbiamo fatto una buona partita e mi dispiace aver vinto con soli due gol di scarto. Sono felice per Patric e Basic. Immobile? Lui ha la sensazione di star male, ha avvertito un fastidio al flessore ma pensa di essersi fermato in tempo".