Serie A

Pioli rinnova con il Milan fino al 2022, la reazione di Ibrahimovic: "Ma è vero?"

Il rendimento entusiasmante dei rossoneri nel post-lockdown ha convinto la società

Francesco Rossi
22.07.2020 07:00

L'allenamento a Milanello di Zlatan Ibrahimovic (Profilo Social AC Milan)

Ora è ufficiale: Stefano Pioli continuerà la sua avventura sulla panchina del Milan fino al 2022. La società rossonera ha diramato un comunicato ufficiale circa il rinnovo con il tecnico emiliano. Pioli si è meritato sul campo questo traguardo a suon di prestazioni eccellenti, vittorie e tanti gol. Niente Rangnick per il Diavolo dunque. Il tedesco infatti è in procinto di proseguire la sua avventura agli ordini della Red Bull, con la quale prolungherà il suo contratto. 

La vittoria contro il Sassuolo targata Zlatan Ibrahimovic testimonia quanto la squadra rossonera sia in forma adesso. Pioli, artefice di questo Milan da quinto posto, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a Sky Sport, relative al prolungamento del suo contratto fino al 2022:

 

"Ci speravo e lo volevo fortemente. Sono felicissimo.Ho sempre parlato con Gazidis. Abbiamo avuto un colloquio privato a marzo, nel quale mi ha garantito che le scelte non erano ancora state fatte e che sarebbe stato valutato il lavoro di tutti nelle partite che mancavano. Ho avuto un rapporto più continuo con Maldini e Massara, ma lo stesso Gazidis è venuto spesso a Milanello e mi ha sempre manifestato la sua stima e il suo apprezzamento per il lavoro. Lunedì sera c'è stata la telefonata decisiva ed è arrivata la conferma".


L'uomo più importante di questo Milan, letteralmente rinato dopo il suo arrivo, è certamente Zlatan Ibrahimovic. Galvanizzzato dalla doppeitta rifilata al Sassuolo in questa 35a giornata, lo svedese ha rilasciato le seguenti dichiarazioni post-gara:

"Ci sono novità tutti i giorni, sto lavorando bene, la squadra è contenta, stiamo facendo buone cose. Da quando sono arrivato siamo secondi o terzi, non è male. Pioli ha rinnovato? Ma è vero? Ho ancora tre partite, mancano dieci giorni, qua nessuno ha detto niente. Non mi aspetto altro, ci sono altre cose che non possiamo controllare, mi sembra molto strano. C'è grande fiducia, siamo tutti dietro il mister, è una situazione molto complicata e difficile".

Commenti

Edicola IPG: le prime pagine dei quotidiani del 22 luglio
Sassuolo-Milan 1-2: una doppietta di Ibrahimovic abbatte i neroverdi | Il Video della gara