Serie A

Sarri-Dybala, nessuna guerra fredda fra il tecnico della Juventus e l’argentino. I dettagli

Nessuna lite tra il tecnico e l’attaccante argentino, dato che l’occhiata dopo la sostituzione non era sinonimo di polemica e risentimento

Giovanna Ivana Marcellino
22.07.2020 14:25

Dybala (Twitter)

Durante la partita contro la LazioSarri ha sostituito Dybala e sull'occhiataccia dell'argentino verso la panchina della Juventus si è fatto presto a costruirci un caso: si è parlato, infatti, di guerra fredda tra i due, ma i fatti dalla Continassa raccontano altro. Nessuna lite, né sull'impiego di Dybala (la cui scelta di mandarlo in campo prima del fischio d'inizio è derivata da un problema fisico riportato da Higuaín), né sulla sostituzione a pochi minuti dalla fine del match. Da quanto trapela dalla realtà bianconera, Dybala é pervaso da pura gratitudine nei confronti di uomo, Sarri, che ha cambiato totalmente le sue sorti durante il campionato in corso, trasformandolo da esubero in partenza a perno del tridente insieme con Ronaldo. Il suo rapporto con il tecnico é ottimo, testimoniato anche dalla crescita esponenziale del fuoriclasse argentino sotto la guida dell'allenatore ex Chelsea e Napoli. Nessun problema, quindi, tra i due, anzi: Dybala è tra i primi sostenitori di Sarri e del suo gioco, e non potrebbe essere altrimenti visto che è diventato imprescindibile tatticamente e non solo.

Commenti

Serie A, Torino-Verona: le formazioni ufficiali
Ripresa degli allenamenti a Casteldebole: terapie per Bani e Schouten