Calcio

Nascita SuperLega: ecco come cambierebbe la corsa Champions ed Europa League

Con la nascita immediata della SuperLega, ci sarebbe una rivoluzione per i posti nelle coppe europee per la prossima stagione

Andrea Riva
19.04.2021 10:40

SuperLega

Nella serata di ieri, il mondo del calcio ha vissuto ore caotiche con l'annuncio della nascita della Super Lega con i top club europei (Inter, Milan e Juventus per l'Italia), pronte a cominciare questa nuova manifestazione già dal prossimo agosto anche se la UEFA ha minacciato i club interessati, dove gli sarebbe vietato di giocare qualsiasi altra competizione a livello Nazionale, europeo e mondiale e ai loro giocatori essere negata l'opportunità di rappresentare le proprie nazionali. Ironia della sorte (sarà proprio così?) la UEFA proprio nella giornata odierna avrebbe dovuto annunciare il nuovo format della Champions League, ma la domanda che tutti ora si pongono è: chi parteciperà alla Coppa dalle grandi orecchie, in Europa League e nella neonata Conference League?

Partiamo dal dire che la nuova riforma della Champions League (dalla stagione 2024-25, ma ora il condizionale è d'obbligo) prevedeva la partecipazione di quattro squadre in più (da 32 a 36) con queste che verrebbero divise in quattro fasce in base al ranking UEFA dove ognuna disputerà dieci partire contro avversari da definire (due della stessa fascia, e otto contro quelli di fasce diverse). Al termine di questa fase, verrà stilata una classifica generale con le otto prime classificate qualificate  direttamente agli ottavi di finale, mentre quelle classificate dall'ottavo al ventiquattresimo posto. dovranno disputare gli spareggi per accedere alla fase ad eliminazione diretta. Ovviamente se partisse subito la SuperLega, non solo dovrà essere rivisto tutto quanto per quanto riguarda la Champions League, ma anche per le altre due manifestazioni continentali.

SuperLega, chi andrebbe in Champions, Europa League e Conference League

Stando alla classifica attuale e togliendo Inter, Milan e Juventus, impegnate in questa nuova competizione e rispettivamente primo, secondo e quarto, nella prossima Champions andrebbero a partecipare l'Atalanta (terza), il Napoli (quinto), la Lazio (sesta, ma una gara da recuperare) e la Roma (settima), mentre per i due posti di Europa League e quello di Conference League, ci sarebbe una lotta tra Sassuolo, Verona, Sampdoria, Bologna e Udinese che in questo momento si trovano tra l'ottavo e il dodicesimo posto.

Ora bisognerà vedere se questa SuperLega comincerà veramente, ma se così fosse, ci sarebbe un terremoto totale per quanto riguarda la classifica, non solo in Italia, ma anche nei principali campionati d'Europa, con le coppe europee che per forza di cose perderebbero di interesse, diventanto manifestazioni di seconda e terza fascia.

Commenti

Sky, persi oltre 400.000 abbonati nel 2020. Gli italiani in fuga dalla pay tv?
Superlega europea, Enrico Letta (Pd) tuona: "Scelta sbagliata e intempestiva. Il modello NBA non può funzionare"