Calciomercato

Il Milan rompe con Calhanoglu: troppi i 7 milioni chiesti per il rinnovo

Il turco è in scadenza di contratto e potrebbe essere ceduto già a gennaio per monetizzare

Gabriele Grimaldi
17.11.2020 12:45

Hakan Calhanoglu (Social)

Milan-Calhanoglu, è rottura tra le parti.

Secondo quanto riportato da Tuttosport il club rossonero non vorrebbe trattare il rinnovo del turco, rivitalizzato dal tecnico Pioli e in scadenza di contratto nel giugno 2021, in seguito alle richieste considerate eccessive presentate dal suo entourage, che vorrebbe un rinnovo sulla base di un ingaggio di 7 milioni annui. La dirigenza rossonera sarebbe rimasta molto irritata dalla situazione, considerato tutto il sostegno dato nei suoi confronti nei momenti di maggior difficoltà.

Il Milan, a questo punto, potrebbe decidere già di venderlo a gennaio per monetizzare. Altrimenti sarà cessione a parametro zero, con Juventus e Inter pronte a darsi battaglia per portarselo a casa. 

 

Commenti

DAZN, ecco come ricevere un mese di visione gratuita
Pelè incorona Hamilton: "Ama le corse come il mio amico Schumacher, spero che vinca ancora"