Non Solo Sport

Quando Cristiano Ronaldo aspettò un tavolo al ristorante per quaranta minuti

A raccontare uno sbalorditivo aneddoto sull'ex stella del Real Madrid è lo chef del ristorante Casa Fiore a Torino, uno dei locali preferiti dal calciatore

Ludovica Carlucci
15.11.2020 20:30

Cristiano Ronaldo

Anche ad un fuoriclasse come Cristiano Ronaldo capita di aspettare. A raccontare uno sbalorditivo aneddoto sull'ex stella del Real Madrid è lo chef del ristorante Casa Fiore a Torino, uno dei locali preferiti dal calciatore dove lo stesso ha anche festeggiato il suo 35esimo compleanno. Per forza di cose, è accaduto che il ristoratore ha dovuto far aspettare per ben quaranta minuti il portoghese. Una sera Cristiano, Georgina e il figlio infatti avevano prenotato alle 21.30, ma si sono presentati alle 20.

Come racconta a Tuttosport, il ristoratore, in totale disagio, decide di arrangiarsi chiedendo “in prestito un tavolo al ristorante vicino” e posizionandolo in un angolino. La famiglia Ronaldo attende per quaranta minuti.

“Lì ho capito che Ronaldo è prima di tutto un ragazzo per bene. Ho visto gente molto meno famosa di lui andarsene dopo cinque minuti e con arroganza”, ha detto il ristoratore. E, nonostante l’attesa, il calciatore deve essersi comunque innamorato del luogo, visto che da quel giorno “ha cominciato a venire mediamente una volta a settimana”.

Commenti

Serie A, Sky o DAZN? Calendario e programma tv della 8^ giornata di campionato
Belgio-Inghilterra, le formazioni ufficiali: Lukaku e Mertens contro Kane