Roma e Juventus ko ma l'avventura in Champions continua

Marco Vigarani
13.12.2018 13:20
La Roma cade a Plzen e la Juventus a Berna nell'ultima giornata ma entrambe passano il turno di Champions League. Avanti anche City, Real e BayernGuardando soltanto i risultati, si può dire che la settimana di Champions League sia stata un vero disastro per l'Italia che ha ottenuto al massimo un pareggio. Per fortuna però la qualificazione di Roma e Juventus non è mai stata in dubbio ed almeno due rappresentanti passano il turno per continuare a difendere i nostri colori nella massima competizione continentale. I giallorossi passano come secondi nel Gruppo G alle spalle del Real Madrid ma Di Francesco non nega la sua delusione: "Siamo partiti benino ma poi ogni ripartenza ci mettevano in difficoltà. La cosa che mi è piaciuta meno è la fase difensiva, inammissibile difendere così. Farò tante valutazioni in questo senso anche in base alle caratteristiche dei calciatori. Da allenatore è il mio peggior momento a Roma. Da calciatore ci sono stati momenti anche più difficili e particolari. Adesso però penso al presente: dobbiamo venirne fuori il prima possibile". La Juventus invece benedice la contemporanea sconfitta del Manchester United a Valencia, si tiene il primo posto ed Allegri dice: "L'obiettivo è raggiunto. Diciamo che quest'anno al momento abbiamo perso le partite che servivano a poco, quindi direi che almeno questo siamo riusciti a farlo bene. Poi è chiaro che dispiace uscire dal campo sconfitti, perché è sempre una partita di Champions. Se vai avanti 1-0 cambia la partita, ma bisogna andare in vantaggio. Non bisogna prendere gol, invece noi stasera abbiamo fatto il contrario. Siamo stati imprecisi sotto porta, poco lucidi, abbiamo regalato e concesso un rigore, poi abbiamo avuto una buona reazione. Dispiace, ma ora dobbiamo pensare a sabato". Negli altri gironi si qualificano come capoliste Bayern Monaco e Manchester City, come seconde Ajax e Lione.

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Filosa: "A Montreal il modo di fare calcio di Saputo non funziona, molti tifosi sperano che venda il club”