Galeazzi Mara Veniera
Non Solo Sport

Galeazzi, Mara Venier commossa: "Diceva sempre che l'avevo rovinato e fatto ingrassare"

La puntata odierna di Domenica In si è aperta con un lungo e commosso ricordo all'icona del giornalismo italiano, Giampiero Galeazzi

Ludovica Carlucci
14.11.2021 22:10

La scomparsa di Giampiero Galeazzi è arrivata come un fulmine a ciel sereno. Tra i tanti ex colleghi ed amici di Bisteccone che hanno voluto mostrare il loro dolore sui social c'è anche Mara Venier. Per lei Galeazzi era più di un fratello e proprio la puntata odierna di Domenica In si è aperta con un lungo e commosso ricordo all'icona del giornalismo italiano. Mara Venier spiega: "Lui avrebbe voluto essere ricordato con il sorriso ed è quello che cercheremo di fare oggi, anche se ora facciamo tutti fatica. Tanti di noi hanno perso un grande amico, io ho perso Bisteccone mio. Avevamo un'amicizia fortissima, che è andata avanti fino ad oggi e durerà per sempre" - spiega la conduttrice - "Io l'ho portato dallo sport a Domenica In, dicevamo sempre che l'ho 'rovinato' e che l'ho fatto ingrassare".

Tra gli ospiti in studio c'è anche Marino Bartoletti, già direttore di Rai Sport, che racconta: "Veniva dalla redazione sportiva e non sapevamo se l'approdo a Domenica In, quando il contenitore durava sei ore, sarebbe stata una buona idea. Eccelleva anche lì, in un ruolo completamente diverso. Riusciva ad essere uno showman anche lontano dallo sport, per questo oggi è giusto ricordarlo con il sorriso. Se poi pensiamo agli ori che raccontò alle Olimpiadi del 1984 e del 1988, va sottolineata una cosa: lui era al fianco degli Abbagnale, come se remasse anche lui. Con quell'enfasi rese perfetti due eventi sportivi già straordinari".

LEGGI ANCHE: Scandalo Mondiali in Qatar: "Lavoratori allontanati senza paga"

Sky o TV8? Dove vedere Gomorra 5, streaming gratis episodi 5-6 e diretta TV Stagione finale
Qatar 2022, i risultati delle qualificazioni: la Serbia batte incredibilmente il Portogallo, la Spagna stacca il pass all'ultimo grazie a Morata