Calcio

Sentenza Figc, Ziliani furioso: "Sempre più ridicolo il calcio italiano. La Juve avrebbe dovuto finire in C"

Il giornalista Paolo Ziliani ha commentato la sentenza emessa dalla Corte d'appello affermando che la Juve nel 2006 avrebbe dovuto finire in C.

Alessandro Pallotta
10.11.2020 22:01

Sentenza Figc, Ziliani furioso: "Sempre piĆ¹ ridicolo il calcio italiano. La Juve avrebbe dovuto finire in C"

Il giornalista Paolo Ziliani, sul proprio profilo twitter, è esploso dopo che è stata resa nota la sentenza della corte d'appello sulla partita Juventus-Napoli, che ha condannato i partenopei alla sconfitta e al punto di penalizzazione per aver violato "i principi di lealtà e probità".

Subito dopo l'emissione della sentenza, Ziliani ha affermato: "Al Collegio di Garanzia del Coni, in terzo grado, il #Napoli vedrà accolto il suo ricorso: e anche questa inaudita telenovela passerà agli archivi del sempre più ridicolo calcio italiano". 

Qualche ora dopo Ziliani ha aggiunto: "Ora apparirà chiaro a tutti che #Sandulli, presidente della Corte Federale che nel 2006 mandò la #Juventus in B con 17 punti di penalizzazione (poi ridotti a 9), più che un nemico fu un benefattore: a essere generosi la Juve avrebbe dovuto finire in C, a essere giusti radiata".

Commenti

Eleven Sports gratis, Serie C gratuita per tutto il mese di novembre
Eurocup, Lokomotiv Kuban-Virtus Segafredo: come seguirla in tv e in radio