Serie A

Verso Roma-Samp, Fonseca: "La Doria è una squadra organizzata. Diawara e Zappacosta a disposizione"

Tiziano De Santis
23.06.2020 17:37
L'allenatore della Roma Paulo Fonseca sul match di domani contro la Samp: "L'assenza dei tifosi si farà sentire, ma abbiamo preparato bene la gara" Nella seconda parte della conferenza stampa tenuta alla vigilia di Roma-Sampdoria, l'allenatore giallorosso Paulo Fonseca si concentra sulla gara di domani: "Abbiamo provato diversi sistemi in questi giorni. Possiamo giocare in diversi modi. Non giocheremo a tre in difesa. E’ importante che la squadra possa fare lo stesso con la stessa voglia di giocare. Purtroppo non è stato possibile fare delle amichevoli. Non siamo mai stati così tanto tempo senza giocare, è una situazione unica. Abbiamo fatto una preparazione volta a iniziare una nuova stagione, abbiamo bisogno di tutti i giocatori pronti per giocare. Penso che abbiamo lavorato molto bene in questo periodo e penso che siamo pronti per partire forte. All'andata non fu una bella partita, non abbiamo avuto un bell'atteggiamento. Penso che da quel momento la squadra sia migliorata molto, sono concentrato alla partita di domani e cosa dovremo fare per superare un avversario difficile. La Sampdoria è molto organizzata, Ranieri è un tecnico bravo ed esperto, è uno dei migliori allenatori italiani". Il tecnico giallorosso fa, quindi, il punto della situazione sugli infortunati: "Abbiamo avuto molti infortuni ma sono molto soddisfatto perché ora ho tante opzioni. In questo momento, penso sia molto importante perché abbiamo bisogno di tutti, penso che li ruoterò. Per me è una soddisfazione entrare sul campo di allenamento e vedere tanti giocatori, che mi danno tante soluzioni per scegliere il meglio per la Roma. Zaniolo sta recuperando bene, penso che tra una-due settimane potrà tornare a lavorare con noi. Solo lui e Pau Lopez non ci saranno. Tutti gli altri giocatori sono pronti, compresi Diawara e Zappacosta". Diverso il caso di Antonucci. "Non è possibile che adesso torni, è un talento che può essere importante in futuro", ammette Fonseca prima di concentrarsi sull'assenza del pubblico e sulle cinque sostituzioni: "Una volta ho giocato senza pubblico e non è facile, all'Olimpico sentiamo sempre i nostri tifosi e non sarà facile, ma dobbiamo giocare pensando ai nostri tifosi, che saranno comunque con noi ogni singola partita. Giocheremo per loro. Sono d’accordo con le cinque sostituzioni in queste circostanze. In futuro dobbiamo tornare alle tre. Giocando così tante partite penso che è una buona soluzione".

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
L'agente di Callejon: "Non abbiamo un pre-accordo col Granada. Offerta del Napoli superiore"