Serie A

Paolo Di Canio critica l'Inter e soprattutto Lukaku: "Quest'anno nelle partite decisive ha fallito"

L'ex calciatore, attualmente opinionista a Sky, critica la squadra nerazzurra e in particolar modo l'attaccante belga

Andrea Riva
25.01.2021 12:40

Ieri sera durante la trasmissione "Sky Calcio Club" condotta dal giornalista Fabio Caressa, gli ospiti in studio hanno dato i voti alle sette big della Serie A compresi anche gli allenatori e il loro miglior giocatore. Uno degli opinionisti, ovvero l'ex calciatore di Lazio, Juventus Napoli, Milan, Paolo Di Canio, ha criticato neanche troppo velatamente l'attaccante belga Romelu Lukaku, reo secondo di non essere decisivo nelle partite importanti, ma anche l'Inter perchè secondo lui con quella rosa può fare di più in campionato e soprattutto non doveva arrivare ultima nel girone di Champions League. Di seguito i suoi pensiero a riguardo.

Paolo Di Canio, le sue critiche a Lukaku e all'Inter 

LUKAKU: "A differenza vostra che parlate sempre in maniera straordinaria di questo giocatore, gli date quasi il massimo quindi evidentemente sta facendo il massimo, io invece penso possa fare di più, gli do 6,5. E' un giocatore che ha fatto due gol in meno, che nelle partite decisive quest'anno ancora una volta ha fallito ed è stato purtroppo decisivo in negativo come l'anno scorso in finale di Europa League in una partita determinante a livello di prestigio ed economico quest'anno contro lo Shakthar Donetsk, salvando addirittura un gol fatto per la qualificazione, se non conta questo che è clamoroso per un attaccante dove deve determinare e invece determina il contrario e oltrettutto nuovamente quest'anno devo dire Roma e Juventus zero gol, anche se le partite si erano messe sul piano per l'Inter più a lui congeniali con le ripartenze e allora non è piu un fatto casuale".

INTER: "Ha cinque punti in meno in campionato ed è fuori dalla Champions League, quando tutti dicevano, non io, che era addirittura la prima candidata nei confronti del Real Madrid e non è mai stata padrona della propria qualificazione, addirittura eliminata direttamente. Ognuno può dire quello che gli pare, però stiamo parlando della diciannovesima giornata, a fine campionato si ribalteranno i voti perche comunque vinci lo scudetto. Io ad inizio stagione avevo messo Inter e Juventus alla pari per vincere il campionato per ampiezza, per giocatori e per allenatore perchè altrimenti torniamo alla normalità, un tecnico che giudichiamo tra i più bravi al mondo e una rosa di qualità".

Commenti

Dove vedere Masterchef Italia 10: streaming gratis e diretta tv puntata finale
Calciomercato Milan, cercasi terzino sinistro: Vina e Mendes sul taccuino di Maldini e Massara