Serie A

Carlo Alvino durissimo sull'acquisto di Locatelli: "E' la morte civile del calcio italiano"

Il giornalista di fede partenopea ha usato parole molto dure contro la Juventus per l'acquisto di Locatelli

Andrea Riva
18.08.2021 21:10

Carlo Alvino (fonte Facebook)

Dopo quasi due settimane di silenzio è tornato a parlare Carlo Alvino: il giornalista di Radio Kiss Kiss e di fede napoletana, è andato giù pesante sull'acquisto da parte della Juventus di Manuel Locatelli, prelevato dal Sassuolo.

RIcordiamo che il centrocampista è arrivato a Torino con l’acquisizione gratuita, a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2023, con l’obbligo poi da parte del club bianconero di acquisire a titolo definitivo le prestazioni sportive del giocatore al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi nel corso della stagione 2022/2023. Il corrispettivo pattuito per l’acquisizione definitiva è pari a € 25 milioni, pagabili in tre esercizi.

Ad Alvino non è andato giù la modalità di trasferimento del classe '98, esprimendosi così sul suo profilo Twitter: "Provo imbarazzo e disagio per chi continua nella spudorata ed immorale difesa dell’operazione di mercato Locatelli-Juventus. Questo riprovevole atteggiamento non serve ad ingraziarsi il “padrone” ma contribuirà solo alla morte civile del calcio italiano".

Ovviamente i tifosi di fede juventina si sono scagliati contro il giornalista: "Nella trattativa Osimhen dove hai venduto tre ragazzini sconosciuti per il valore di 20 milioni che dopo un anno hanno rescisso, lì era tutto normale e bello, l’imbarazzo e il disagio in quel periodo erano in vacanza" oppure : "Anche il Napoli ha acquistato Politano con una modalità assai simile", o anche: "Ma il problema è che l’ha fatta la Juve l’operazione…l’avesse fatta qualsiasi altra squadra diventava un capolavoro di mercato…siete ridicoli per questo nient’altro".

Carlo Alvino, il suo tweet

 LEGGI ANCHERonaldo non cita mai la Juventus, Biasin: "Gli importa solo di se stesso, quantomeno rimane coerente"