Giuseppe Bergomi (Social)
Serie A

Bergomi: "Inter meglio nei 90 minuti. I nerazzurri sono forti, potevano avere 3-4 punti in più"

Beppe Bergomi ha analizzato il pareggio nel derby tra Milan e Inter: ecco le sue parole

Francesco Perna
08.11.2021 22:20
Giuseppe Bergomi (Social)

Intervenuto negli studi di Sky Calcio Club, Beppe Bergomi, ex calciatore dell'Inter, ha analizzato così il pareggio per 1-1 nel derby di Milano: "L'Inter si è fatta preferire sotto l'aspetto del gioco: il Milan è molto aggressivo, ma venire a prendere l'Inter non è facile con Bastoni che spesso viene dentro al campo. L'Inter si è fatta preferire nei 90 minuti: il Milan ha poi preso il palo ma i nerazzurri hanno sbagliato tanti gol. A Lautaro ho dato 5, è un po' nervoso: è un momento non facile, non riesce a trovare la porta. Il migliore è stato Calhanoglu, non solo per il rigore, ma per la personalità: è andato a contrasto, si è fatto vedere, è sempre stato pericoloso. Buona partita di Darmian e Perisic, Bastoni dietro è stato il migliore. Dzeko così così, ma si merita la sufficienza".

LEGGI ANCHE: Shevchenko: "Iniziamo questa nuova avventura insieme per riportare il Genoa ad alti livelli"

Bergomi: “L'Inter è forte, poteva avere 3-4 punti in più”

"L'Inter dopo il derby deve essere convinta di poter recuperare. E' vero che negli scontri diretti è andata sempre in vantaggio, ma non gli sono girati bene. Manca ancora tantissimo: l'Inter ha dimostrato anche oggi di essere forte. La gestione del vantaggio era più facile l'anno scorso con un determinato tipo di gioco: è più difficile portarlo in fondo. Poi gli episodi determinano: sbagli il rigore con l'Atalanta, oggi puoi andare ancora in vantaggio e poi con la Juve c'è l'episodio al 90'. Potevi avere 3-4 punti in più e parlavi di un'altra classifica: però l'Inter è forte".

 

Dove vedere Zlatan, streaming gratis e diretta tv film su Netflix o Amazon Prime?
Inter, Marotta: "C'è rammarico per il pari. Superlega? Grande campanello d'allarme di un modello che non garantiva più sostenibilità"