Talebani controllano l'Afghanistan (ph corriere del Ticino)
Altri Sport

Afghanistan, i talebani decapitano una pallavolista: non voleva abbandonare lo sport

Una giovane atleta è stata uccisa dai talebani perchè si rifiutava di abbandonare la pallavolo: le compagne vivono nel terrore

Salvatore Delle Donne
21.10.2021 11:41

Orrore in Afghanistan: una giovane atleta della Nazionale di pallavolo, Mahjubin Hakimi, sarebbe stata brutalmente decapitata dai talebani a Kabul. La famiglia della 18enne, uccisa perchè non voleva abbandonare lo sport, sarebbe stata minacciata di ritorsione da parte degli stessi talebani mentre le compagne vivono nel terrore e in rigoroso silenzio. A far luce sulla notizia è uno degli allenatori della ragazza, il quale ha raccontato dell'omicidio all'Indipendent Persian:

“Qualche mese fa, una sua compagna di squadra mi aveva rivolto un appello disperato. Mi uccideranno come hanno fatto con Mahjubin, l'hanno massacrata come un animale”. 

E ancora: 

“Tutte le giocatrici sono state costrette ad allontanarsi e ad andare a vivere in altri posti per non essere trovate. I tentativi di ottenere l'aiuto di organizzazioni internazionali e altri paesi per lasciare l'Afghanistan finora non ha avuto successo”.

Dove vedere Drag Race Italia, streaming gratis e diretta tv reality show Netflix o Amazon Prime?
Juventus-Roma, clamoroso retroscena sul rigore: un video inedito scagiona Orsato