Bargiggia
Serie A

Bargiggia velenoso sul Milan: "Rivincita Donnarumma sui moralisti milanisti"

Il noto giornalista sportivo ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sul portale personale

Francesco Rossi
07.07.2021 20:37

Il noto giornalista sportivo Paolo Bargiggia, ha rilasciato le seguenti parole riguardo Gianluigi Donnarumma, che a detta sua, si è preso una grande rivincita sui tifosi del Milan, dopo le eccellenti prestazioni a Euro 2020 in Nazionale. Ecco le sue parole, presenti nel suo portale paolobargiggia.it:

"Donnarumma, la rivincita lampo. Mister 10 milioni prima è stato criticato dai moralisti milanisti ed ora è l’eroe nazionale all’Europeo

Come cambiano le cose (anche e soprattutto nel calcio) in meno di un mese, dove all’Europeo Gigio Donnarumma ci è entrato da reietto e adesso ne sta uscendo da eroe nazionale. Il Mainstream del giornalismo sportivo e la pletora di opinionisti moralisti ed ipocriti impegnati a massacrare l’ex portiere del Milan perché “è una vergogna che un ragazzo di 22 anni rifiuti 8 milioni netti a stagione, sputando nel piatto rossonero dove ha mangiato e cresciuto…”.

Questa in sintesi la morale ipocrita. Solo che, strada facendo, il ragazzo di 22 anni ha dimostrato una cosa molto semplice da capire, al di fuori di ogni dubbio. Ossia che si tratta del miglior portiere del Mondo per distacco. Uno che ieri con la Spagna ci ha salvati prima parando su Dani Olmo e poi su Morata di rigore portandoci in finale. Uno che, col Belgio ha fatto due parate fondamentali su Lukaku e De Bruyne, non due calciatorini qualsiasi.

Allora in una manciata di partita il signor Donnarumma, che pure ha camminato sul filo del rasoio restando qualche giorno disoccupato perché mollato dal Milan, ha dimostrato di valere i 10 milioni netti a stagione che gli pagherà il Paris St Germain. Semplicemente perché è unico. Nel senso che, in questo momento, è il più bravo portiere del Mondo; ha infatti una fisicità pazzesca, una tranquillità zen e considerando il suo impatto sulle partite. Un po’ come, prima di lui e in epoche diverse erano stati prima Neuer e poi Allison prima di passare la mano per ragioni diverse. Adesso è l’epoca targata Donnarumma senza dubbio alcuno. E, a questo punto, per il Milan e per il suo nuovo portiere Maignan, la strada sarà tutta in salita per dimostrare di non essere troppo inadeguati rispetto all’Indispensabile degli Azzurri"

LEGGI ANCHE: Zeman su Immobile: "Ha dimostrato di saper fare gol, ma mi aspettavo di meno da lui"

Commenti

Per quali squadre tifano Caressa, Bergomi, Zazzaroni e Adani? Fede calcistica dei telecronisti e giornalisti Rai, Sky, Infinity e DAZN
Berrettini non delude: liquidato Aliassime, l'italiano è in semifinale a Wimbledon