Il Collegio di Garanzia del Coni ha esaminato oggi i ricorsi presentati da Chievo, Novara, Carpi, Sambenedettese, Casertana e Paganese
Serie A

Giudizio Collegio di Garanzia Coni: Cosenza in B al posto del Chievo, si salva solo la Paganese

Rigettati i ricorsi al Collegio di Garanzia del Coni di Chievo, Novara, Carpi, Sambenedettese e Casertana. Salva la Paganese, spera la Cavese

Emmanuele Sorrentino
26.07.2021 23:59

Si chiude qui la lunga diretta sul giudizio del Collegio di Garanzia del Coni che ha esaminato i ricorsi delle società per l'ammissione in Serie B (Chievo) e in Serie C (Novara, Carpi, Sambenedettese, Casertana e Paganese), esclusi dalla Co.vi.Soc. per irregolarità finanziarie.

Come detto, solo il reclamo della Paganese ha avuto un esito positivo, per le altre vi è la possibilità di adire il TAR del Lazio per far valere le proprie ragioni.

Giudizio Collegio di Garanzia del Coni, la diretta live

22.23 - In questi minuti sono stati inoltrati a mezzo PEC i dispositivi della sentenza del Collegio di Garanzia del Coni. Come già anticipato da La Gazzetta dello Sport, respinti tutti i ricorsi presentati eccezion fatta per quello della Paganese. A questo punto il Cosenza prenderà il posto del Chievo Verona, che, alla luce delle statuizioni di oggi, non potrà prendere parte nemmeno al prossimo campionato di Serie D, considerato che nella città di Verona vi sarebbero già due realtà nel calcio professionistico, ossia l’Hellas e la Virtus, mentre in C la Cavese potrebbe sperare nella riammissione

21.58 - Si legge ancora sul sito de La Gazzetta dello Sport: “Domani (martedì) ore 11 il Consiglio federale ratificherà le esclusioni e procederà alla definizione degli organici. In Serie B sarà riammesso il Cosenza, mentre in Serie C saranno ripescati Latina, Lucchese, Fidelis Andria, Fano o Pistoiese (da valutare se regolare la domanda del Fano) e Rimini. Da sostituire anche il Gozzano che ha rinunciato alla C: non sarebbe regolare la domanda d’iscrizione di Fc Messina, così quel posto andrà al Picerno. Le società bocciate potrebbero fare ricorso al Tar (ma in caso estremo potrebbero essere riammesse in sovrannumero), in ogni caso potranno ripartire dalla D"

21.55 - Sul sito de La Gazzetta dello Sport si legge un articolo a firma di Nicola Binda che anticipa l’esito dei ricorsi presentati dal Chievo per la Serie B e da Novara, Carpi, Sambenedettese, Casertana e Paganese per la Serie C. Ecco il testo pubblicato sul portale del quotidiano sportivo: “Niente da fare. Il Chievo Verona cancella oggi una lunga parte della sua storia. Il Collegio di Garanzia del Coni si è infatti espresso sul ricorso del club sull’esclusione ufficializzata in consiglio Figc dopo la bocciatura della Covisoc. Ma sono ben 5 su 6i ricorsi da parte delle società che si erano viste bocciare la domanda di iscrizione. Soltanto la Paganese in C si è salvata. Oltre al Chievo che saluta la B, lasciano la C Carpi, Casertana, Novara e Sambenedettese

21.20 - L’indiscrezione del giornalista Nicola Binda, pubblicata sul suo profilo Twitter:

20.47 - Sul suo profilo Twitter, il giornalista Nicola Binda è così intervenuto:

20.18 - Il Collegio di Garanzia è ancora in Camera di Consiglio: si teme un possibile slittamento della decisione che dunque arriverà o nella tarda serata di oggi o al massimo nella mattinata di domani. Proprio nella giornata di domani è stato fissato il Consiglio Federale alle ore 11.00 per la ratifica delle decisioni appunto del Collegio di Garanzia. L’ipotesi remota potrebbe essere anche un possibile rinvio del punto all’ordine del giorno del Consiglio Federale, in attesa proprio delle statuizioni dell’organo giudicante

19.08 - Si apprende da fonti vicine alle società ricorrenti che la decisione del Collegio di Garanzia non arriverà prima delle ore 20 e comunque non certamente in tarda serata: altamente probabile uno slittamento alla mattinata di domani, ma nulla è escluso

18.45 - Secondo quanto trapela dal Salone d’onore del Coni, luogo off limits per giornalisti e curiosi nel rispetto delle normative processuali, che impongono lo svolgimento delle udienze in camera di consiglio, cioè senza la presenza del pubblico, e nel contempo del protocollo anti-Covid, per evitare assembramenti, il dibattimento è terminato. Ora i componenti del Collegio di Garanzia del Coni sono riuniti in camera di  consiglio per definire la controversia: si attende l’esito del giudizio nella tarda serata di oggi, ma non sono esclusi colpi di scena, come la possibile pubblicazione della decisione nella tarda giornata di domani 27 luglio

18.11 - E’ ancora in corso il dibattimento dinanzi al Collegio di Garanzia del Coni: in corso la trattazione dei ricorsi dei sei club di Serie C. Al momento non filtrano notizie in merito allo stato di fatto del procedimento

17.02 - Si procede alla discussione dei ricorsi delle società di Serie C

16.50 - Si è chiusa la discussione sul caso del Chievo: i legali della FIGC chiedono la conferma dell’esclusione dal campionato di Serie B della formazione clivense, evidenziando come le altre società iscritte al campionato cadetto non hanno potuto beneficiare del presunto trattamento “di favore“ dei gialloblù, in quanto hanno dovuto sostenere ingenti costi per tasse e contributi che invece la ricorrente non ha corrisposto

16.37 - Il Chievo ha esposto le sue ragioni dinanzi al Collegio, sostenendo che nulla era dovuto nel periodo 2014-18 in quanto, a fronte degli avvisi bonari inoltrati alla società, si sarebbe trattato di un versamento non esistente giuridicamente. Questa la tesi dei legali dei clivensi.

16.01 - I rappresentanti delle società che hanno inoltrato i ricorsi al Collegio di Garanzia del Coni avverso la decisione della Co.Vi.Soc., che di fatto ha negato la concessione della Licenza per la partecipazione ai prossimi campionati professionistici, sono giunti presso il Salone d'onore del Coni, sede in cui si celebrerà l'udienza. Nei prossimi minuti avrà inizio il dibattimento

14.57 - Meno di un'ora all'inizio dell'udienza davanti al Collegio di Garanzia del Coni: infatti l'appuntamento è previsto per le ore 16.00 di oggi nel Salone d'onore del Coni. Nella tarda serata di oggi il verdetto, mentre entro domattina il Consiglio Federale per la ratifica delle statuizioni dell'organo giudicante e le conseguenti riammissioni

12.50 - Nel pomeriggio di oggi (ore 16.00) verranno discussi i ricorsi inoltrati al Collegio di Garanzia del Coni presentati dal Chievo, da un lato, da Novara, Carpi, Sambenedettese, Casertana e Paganese dall’altro, per la mancata concessione della Licenza per la partecipazione ai campionati rispettivamente di Serie B e C

Collegio di Garanzia Coni, oggi il verdetto

Il giorno tanto atteso è arrivato: presumibilmente, nel tardo pomeriggio di oggi, conosceremo il destino dei sei club bocciati dalla Co.Vi.Soc.. Si tratta del Chievo Verona per la Serie B, di Novara, Carpi, Sambenedettese, Casertana e Paganese per la C. Eccezion fatta per i falchetti, il cui nodo riguarda la mancata presentazione della fideiussione, requisito necessario ai fini dell’iscrizione al campionato, per le altre società bocciate la vicenda è inerente al mancato rispetto degli adempimenti di natura prettamente tributaria, quali il versamento dei contributi.

Alle ore 16.00 è prevista la discussione dei ricorsi presentati dai sei club: il Collegio di Garanzia del Coni si esprimerà in merito, confermando ovvero rigettando le disposizioni statuite dagli organi precedenti. Tra le società che sembrerebbero avere qualche piccola chance in più rispetto alle altre figurano Sambenedettese e Paganese, quest’ultima forte di un precedente in tal senso.

LEGGI ANCHE: Chievo escluso dalla Serie B, Gravina: "Segnali allarmanti che richiamano un intervento"

Le decisioni del Collegio di Garanzia del Coni potrebbero eventualmente essere impugnate dinanzi al Tar del Lazio, ipotesi remota ma che renderebbe ancor più intrigata la situazione in Serie B e C. Inoltre, sempre questo pomeriggio, verrà discusso anche il ricorso presentato dalla Cavese, che nel contempo ha impugnato i criteri di ripescaggio e riammissione disposti dalla Lega Pro. 

L’esito del Collegio di Garanzia del Coni interesserà di conseguenza anche al Cosenza, che ambisce al ripescaggio in Serie B, nonché a Lucchese, Pistoiese, Arezzo, Siena e Fidelis Andria, che, invece, mirano al passaggio in Serie C.

Domenech contro l’Italia: “Allenatori italiani grandi tattici? Una leggenda"
Icardi sta negoziando con la Juventus: l’annuncio a sorpresa di Abdellah Boulma