Serie C

Serie C: ripartono Vicenza e Reggina. Rinviate sei gare dei gironi A e B

Salvatore Delle Donne
25.02.2020 18:18
Vicenza e Reggina riprendono la marcia verso la serie cadetta. L'emergenza coronavirus ferma sei gare e i prossimi due turni di campionatoL'emergenza coronavirus che ha colpito l'Italia negli ultimi giorni, ha di fatto costretto  la LegaPro a rinviare sei gare della ventisettesima giornata dei gironi A e B, e posticipare le prossime due giornate di campionato degli stessi gironi per tutelare la salute dei cittadini. Si è sceso invece regolarmente in campo nel girone C, dove la Reggina torna alla vittoria rifilando un sonoro 3-0 alla Paganese grazie ad una doppietta del tanque Denis. Gli amaranto riprendono la corsa verso la serie B salendo a quota 63, a +8 sul Bari. La squadra di Vivarini, a cui non basta l'ennesimo gol di Antenucci, continua a soffrire il mal di trasferta, impattando 1-1 sul campo della Cavese. Dopo aver conquistato dieci punti nelle ultime quattro gare, crolla a sorpresa anche il Catanzaro, che perde 4-0 sul campo della Virtus Francavilla in una gara a senso unico. Gli uomini di Trocini invece, confermano il periodo di grazia ed entrano prepotentemente in zona playoff, nella quale troviamo anche Teramo e Vibonese, entrambe vittoriose in trasferta rispettivamente contro Rieti e Casertana. Dopo due sconfitte consecutive torna a muovere la classifica la Ternana, che nel match d'alta classifica del Massimino contro il Catania, non va oltre uno scialbo 0-0. Nella zona calda invece, spiccano le vittorie di Picerno e Sicula Leonzio. I siciliani espugnano il campo del Monopoli terzo grazie ad una rete dell'ex Lescano, conquistando così la terza vittoria e consecutiva e l'ennesima boccata d'ossigeno in chiave playout. I lucani, col medesimo risultato, si aggiudicano lo scontro diretto contro il Bisceglie grazie ad una rete di Santaniello, salendo a quota 29 punti, a due sole lunghezze dalla salvezza diretta.Dopo tre pareggi consecutivi nel girone B torna alla vittoria il Vicenza di Mimmo Di Carlo. La capolista espugna 3-1 il Manuzzi di Cesena e sale a quota 61 punti in classifica, riprendendo la marcia verso la serie cadetta complice il mezzo passo falso della Reggiana. I granata, fermati per ben due volte dalla traversa, non vanno oltre lo 0-0 al Barbetti contro il Gubbio, perdendo di fatto contatto con la vetta, distante adesso sei punti. In zona playoff tre punti pesanti per la Triestina, corsara a Ravenna: decide il match a quindici dal termine Guido Gomez. Nell'anticipo del sabato, vince anche il Modena che consolida così la sua posizione in zona playoff. I canarini, ottavi a quota 40, battono al Braglia un Sudtirol decimato grazie ad un gol di Spagnoli nel primo tempo. Inizia invece con un pareggio l'avventura di Galderisi sulla panchina della Vis Pesaro: 1-1 nel derby marchigiano contro la Fermana. A Neglia risponde Marcheggiani a tempo praticamente scaduto. Nei bassifondi accorcia la classifica il Fano, che a sorpresa batte 2-0 l'Imolese, agganciando così il penultimo posto a quota 21 occupato dal Rimini, bravo a strappare un punto (0-0) sul difficile campo della Virtus Verona. Rinviate Arzignano-Padova, Piacenza-Sambenedettese e Feralpisalò-Carpi.Nel girone A continua a rallentare il Monza, che al Brianteo impatta 1-1 contro l'Arezzo, incappando nella terza partita consecutiva senza vittorie. Gli uomini di Brocchi, apparsi ancora una volta sottotono, devono accontentarsi di un punto in una gara tutto sommato equilibrata, decisa dalle reti di Tassi e Brighenti. Continuano a non approfittarne le inseguitrici, distanti 16 e 18 punti, e rassegnate alla lotteria dei playoff. Renate e Pontedera infatti, cadono entrambe tra le mura amiche rispettivamente contro Pergolettese (1-2) e Alessandria (0-1). Ne approffitta eccome la Carrarese, che in un solo colpo scavalca entrambe appropriandosi del secondo posto con 45 punti. I toscani conquistano la seconda vittoria consecutivo battendo con un netto 3-0 un Gozzano troppo arrendevole e sempre più ultimo in classifica, in una gara a senso unico dall'inizio alla fine. Termina 1-1 il match del Franchi tra Siena e Albinoleffe: un pareggio che muove la classifica di entrambe, distanziate di un solo punto e in piena zona playoff. Nella zona calda continua il momento d'oro dell'Olbia, alla terza vittoria consecutiva: questa volta a farne le spese è la Pistoiese, sconfitta 1-0. Una vittoria fondamentale per i sardi, che riaccende le speranze di una salvezza diretta, distante solo tre punti. Rinviate Giana Erminio-Como, Lecco-Pro Patria e Pro Vercelli-Novara.

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Le pagelle di Napoli-Barcellona: Mertens regala un sogno ma Griezmann pareggia