Serie A

Sassuolo beffato nel finale, la Roma vince 2-1. La rete decisiva è di El Shaarawy

La sfida della terza giornata di campionato Serie A 2021/22 tra Roma e Sassuolo si è conclusa con la vittoria dei padroni di casa al 91'

Ludovica Carlucci
12.09.2021 22:46

La sfida della terza giornata di campionato Serie A 2021/22 tra Roma e Sassuolo si è conclusa con la vittoria dei padroni di casa. Sono infatti i giallorossi a passare dapprima in vantaggio dopo 36 minuti di gioco con la rete di Cristante che, approfittando di un pallone filtrante di Pellegrini, si fa trovare solo davanti a Consigli e non sbaglia. 

Nel secondo tempo cambio per il Sassuolo con Scamacca che entra in campo al posto di Raspadori. Gli ospiti sono vivi, non mancando mai in tutta la partita, e riescono a trovare il pari al 13′:  Berardi salta Vina, mette al centro e serve a Djuricic che non può sbagliare. 

Quando sembra che la partita sia destinata a concludersi sul punteggio di 1-1, ecco che El Shaarawy sigla la rete conclusiva del 2-1 proprio nel primo dei minuti di recuperi concessi dall'arbitro. Finisce 2-1 per la Roma.

ROMA – SASSUOLO 2-1

MARCATORI: 37′ Cristante (R); 57′ Djuricic (S), 91' El Shaarawy (R)

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp (dal 89′ Reynolds), Mancini, Ibanez, Viña; Cristante, Veretout (dal 74′ Perez); Zaniolo (dal 74′ Shomurodov), Pellegrini, Mkhitaryan (dal 70′ El Shaarawy); Abraham
A disposizione: Boer, Fuzato, Bove, Diawara, Kumbulla, Mayoral, Smalling, Villar, Vina
Allenatore: José Mourinho

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Frattesi (dal 84′ Ayhan), Lopez; Berardi (dal 77′ Defrel), Djuricic (dal 84′ Traorè), Boga (dal 89′ Kyriakopoulos), Raspadori (dal 46′ Scamacca).
A disposizione: Pegolo, Goldaniga, Magnanelli, Peluso, Muldur, Harroui, Scamacca, Henrique
Allenatore: Alessio Dionisi

ARBITRO: Simone Sozza di Seregno

NOTE: AMMONITI: Chiriches (S); Ibanez, Karsdorp, Cristante (R)

 

Escape Room 2 Gioco Mortale, streaming gratis Netflix? Dove vedere Film Completo Horror
Roma, Mourinho: "Sono stato bugiardo anche con me stesso. Abbiamo vinto noi, ma avrebbero potuto vincerla loro"