Stefano Pioli, foto: acmilan.it
Serie A

Milan-Udinese, Pioli: "Romagnoli? Nessuna bocciatura. Facciamo la corsa su noi stessi"

Il tecnico del Milan ha presentato la sfida di domani contro l'Udinese

Riccardo Bianchi
02.03.2021 16:34

Pioli, intervenuto in conferenza stampa, ha colto l'occasione per evidenziare il suo punto di vista in occasione dell'imminente sfida contro l'Udinese. Obiettivo scudetto e dettaglio sugli infortunati, il tecnico ha così ammesso: “Le partite sono importanti e tutte diverse. La possibilità di scelta tra grandi giocatori è una fortuna e solamente nella mattinata proveremo l'undici titolare. Sceglieremo la squadra migliore, è vero che abbiamo vinto a Roma ma dobbiamo ritrovare continuità di risultati e prestazione”.

Su Leao:Non dimentichiamoci che fino a qualche giornata fa si parlava di un Leao molto migliorato e dentro la partita, decisivo anche senza segnare. Io sono soddisfatto di lui, partirà dall'inizio ma non va coccolato perché dal punto di vista mentale è pronto ed è cresciuto tanto. Aiuterà la squadra con le sue caratteristiche”.

Obiettivo scudetto: Non dobbiamo fare la corsa su nessuno, dobbiamo pensare a noi stessi dando continuità e trovando vittorie col nostro calcio. A Roma eravamo soddisfatti perché avevamo giocato la partita che volevamo. Ora è un momento decisivo per la stagione, restiamo concentrati sulla prossima gara e cercheremo di fare il massimo da qui alla sosta”.

Su Romagnoli: “Non è stata una bocciatura, ma una scelta per preparare al meglio la gara. Ho ovviamente parlato con lui, ci deve sempre essere rispetto e non è mai mancato da nessuno”.

Sugli infortunati: Mandzukic e Bennacer? Per tutta la settimana lavoreranno a parte. Mi auguro che possa tornare settimana prossima”.

Commenti

Serie A, 36^ giornata: la presentazione dei match di campionato
Genoa-Sampdoria, Ballardini: "Derby partita delle partite"