Serie A

Ciclone Bologna sul mercato: ecco Skov Olsen! Lecce-Yilmaz, ore decisive

Tiziano De Santis
08.07.2019 19:11
Le trattative di mercato della giornata e del weekend di A. Bologna scatenato: fatta anche per Skov Olsen! Lecce a un passo da Lapadula. E Yilmaz... Vibrano le corde del calciomercato in Serie A e mai come quest’anno la massima serie calcistica italiana sembra avere una forza d’attrazione fortissima per giocatori già al top a livello europeo e per giovani dal presente roseo e dal futuro ancor più importante e affascinante. Nel dettaglio, le trattative in corso e messe a segno dai club di A.AS ROMA Durante la conferenza stampa di presentazione, il neo ds Petrachi era stato chiaro: “Sto lavorando alla chiusura di una trattativa già per la giornata di oggi”. Detto-fatto. Nella giornata di venerdì la Roma ha definito l’acquisto a titolo definitivo del nuovo portiere Pau Lopez. Lo spagnolo classe ’94 sarà il nuovo estremo difensore; il Real Betis ha, infatti, accettato l’offerta del club capitolino di 20 milioni di euro più i  7.5 milioni della percentuale sula futura rivendita di Antonio Sanabria. Se c’è chi arriva, c’è anche chi lascia definitivamente Trigoria: si tratta di Stephan El Shaarawy, che nella giornata di domenica è sbarcato in Cina per congiungersi alla nuova squadra dello Shanghai Shenua. Per molti quello dell’attaccante italiano classe ’92 è stato un dietrofront clamoroso alla luce delle dichiarazioni rilasciate pochi giorni fa dallo stesso giocatore (“Sono ancora giovane per lasciare il calcio che conta e trasferirmi in Cina”), ma la verità è che El Shaarawy non ha mai detto di no allo Shanghai Shenua. Quelle del ragazzo erano solo parole di circostanza dovute al mancato accordo tra la Roma e il club cinese, ma la prima scelta è sempre stata quella di trasferirsi in oriente e i giorni precedenti alla definizione della trattativa sono serviti alle parti in causa per raggiungere l’intesa economica. Il Faraone, infatti, sarà legato allo Shanghai per i prossimi 3 anni e percepirà una cifra non inferiore ai 40 milioni di euro netti complessivi (13,3 a stagione). La Roma ha accettato l’offerta del club cinese di 16 milioni di euro più 2 di bonus. FC INTERNAZIONALE Ad attirare l’attenzione del mondo nerazzurro di Milano è stata senza ombra di dubbio la conferenza stampa di presentazione di Antonio Conte, che, come sempre, è stato chiaro e schietto nel far capire a tutti gli obiettivi da perseguire dal Biscione: “Avere più stabilità e regolarità nel corso della stagione; alzare l’asticella e avvicinarsi a Juventus e Napoli e, perché no, batterle nella corsa al titolo; lavorare seriamente dal punto di vista tattico, ragionare con il ‘noi’ e non con l’ ‘io’ e puntare su un gruppo di uomini straordinari dal punto di vista etico e comportamentale prima ancora che da quello sportivo”. Le parole del nuovo allenatore dell’Inter si sposano perfettamente con quelle di Giuseppe Marotta, il quale non ha nascosto l’ormai evidente assenza di Mauro Icardi e Radja Nainggolan dal progetto tecnico della squadra. Sul primo, forti sono gli interessi del Napoli e dell’Atletico Madrid, mentre il secondo sarà più difficile da piazzare per via dell’età e di comportamenti non sempre esemplari. Sul fronte entrate, caldissima è la trattativa col Cagliari per Barella: Antonio Conte è forte della parola data dal giocatore e della sua voglia di Inter e il club di Suning in queste ore è vicinissimo a chiudere con i sardi. Barella può essere un nuovo centrocampista nerazzurro già nella giornata di mercoledì dal momento che il presidente Giulini ha accettato l'offerta di Marotta e Ausilio di 45 milioni di euro più bonus. Le prossime ore serviranno per capire la migliore formula di pagamento. L’Inter, nel frattempo, sta preparando una seconda offerta formale con destinatario Manchester United: l’oggetto è sempre quello di Romelu Lukaku, il cui cartellino si aggira attorno ai 75/80 milioni di euro. I nerazzurri devono far presto e i prossimi giorni possono rivelarsi importantissimi per una trattativa già sposata dall’attaccante belga classe ’93. Capitolo partenze: Yann Karamoh è ormai a un passo dal Parma, pronto, dopo i colloqui dei giorni precedenti, a chiudere per il giovane francese pronto a “segnare minimo 10 gol nella prossima stagione”. AC MILAN Giornata di presentazioni, quella di oggi, per il club rossonero. Il nuovo tecnico Marco Giampaolo, in conferenza stampa, ha definito gli obiettivi da perseguire: “Giocare un bel calcio e creare un senso di appartenenza che identifichi il Milan nel mondo attraverso lavoro, senso di responsabilità, impegno, passione, maturità e ambizione”. L’allenatore ex-Samp si è soffermato anche sui singoli, indicando Donnarumma, Suso ed Hernandez  come giocatori funzionali al progetto. Chi probabilmente non ne farà parte, come Laxalt, Castillejo e (forse) Kessié è destinato a partire. Sul terzino uruguaiano è forte l’interesse dello Zenit San Pietroburgo, ma anche l’Atalanta negli ultimi giorni ha sondato colui che potrebbe essere un’alternativa valida a Gosens nella prossima stagione. Attenzione, in questo senso, all’interesse del Milan per Gianluca Mancini, centrale italiano classe ’96 in forza alla Dea, vicinissimo nei giorni scorsi alla Roma che, tuttavia, non ha ancora chiuso con il club bergamasco. Nessuna trattativa in corso per ora tra Atalanta e Milan, ma un possibile scambio Laxalt-Mancini (più conguaglio economico) potrebbe essere un’idea suggestiva per entrambi i club. Castillejo è, invece, oggetto di interesse da parte di Valencia  e Villarreal e il ritorno in Liga è in questo momento più che una semplice suggestione per l’esterno spagnolo. Kessié può essere valutabile da subito da Marco Giampaolo, che oggi non ha negato di preferire la qualità rispetto alla quantità nella propria squadra ideale: il futuro del centrocampista ivoriano classe ’96 è, pertanto, ancora incerto ma gli apprezzamenti di club europei - in particolari inglesi - per l’ex-Atalanta non mancano. Sul fronte entrate, è ormai in dirittura d’arrivo l’acquisto di Ismael Bennacer dall’Empoli per 16 milioni di euro più due di bonus.  Il Milan e il club toscano stanno lavorando agli ultimi dettagli.BOLOGNA FC Il club di Joey Saputo è letteralmente scatenato sul mercato. La cifra spesa sinora dal presidente italo-americano è superiore ai 50 milioni di euro e, dopo gli arrivi di Tomiyasu e Schouten e il rinnovo di Palacio, Stefano Denswil (difensore olandese classe ’94) e Skov Olsen (difensore danese classe ’99) si iscrivono agli acquisti targati Sabatini-Bigon. Il secondo ha sostenuto la prima parte delle visite mediche nel pomeriggio e nella giornata di domani le completerà prima di firlmare il contratto che lo legherà ai rossoblu. Il Bologna che sta nascendo sarà un mix di gioventù ed esperienza. Da monitorare, nei prossimi giorni, la situazione di Christian Kouamé, attaccante del Genoa classe ’97 molto apprezzato da Sinisa Mihajlovic: i felsinei hanno già contattato più volte gli agenti del giocatore, ma al Genoa non è stata ancora formalizzata alcuna offerta. Il futuro, per l’ivoriano, è ancora tutto da scrivere. US LECCE Nella giornata di oggi, il ds Meluso ha incontrato gli agenti di Gianluca Lapadula. L’attaccante classe ’90 del Genoa ha già fatto sapere alla dirigenza del Grifone di voler cambiare aria ed è vicinissimo al trasferimento nel capoluogo salentino. La trattativa si può sbloccare nelle prossime ore sulla base di un prestito con diritto di riscatto e Lapadula può essere il nuovo rinforzo di Fabio Liverani entro la mattinata di mercoledì. A dir poco rovente è anche il fronte Burak Yilmaz: l’attaccante turco classe ‘85 ha già l’accordo con Meluso per vestire giallorosso già nella prossima stagione, ma il Besiktas nei giorni scorsi ha sempre eretto il muro giusto per respingere gli assalti salentini. La trattativa è in fase di stallo, ma aspetta le prossime ore per decollare ufficialmente. UC SAMPDORIA - HELLAS VERONA FC Tommaso Augello è un nuovo giocatore doriano: arrivato dallo Spezia per 3 milioni di euro, il terzino classe ’94 ha sostenuto le visite mediche nella giornata di oggi ed è pronto a firmare un quadriennale blucerchiato. Stessa annata ma ruolo diverso per Valerio Verre, centrocampista italiano tornato alla Samp dopo aver disputato a Perugia - in prestito - la scorsa stagione. Su di lui, forte è l’interesse dell’Hellas Verona, che nei prossimi giorni formulerà un’offerta ufficiale al club genovese. Lo stesso Verona si è privato nella giornata di oggi di Karim Laribi, che sarà un nuovo giocatore dell’Empoli grazie alla forma del prestito con diritto di riscatto. PARMA CALCIO 1913 Se Yann Karamoh può rappresentare un futuro rinforzo per il club emiliano, Vincent Laurini è già definito come affare fatto dal ds Daniele Foggiano: il terzino francese classe ’89 arriva dalla Fiorentina a titolo definitivo e sarà un difensore gialloblu per i prossimi tre anni. S.P.A.L. Tutto fatto per il classe ’91 Marco D’Alessandro. L’esterno d’attacco arriva in prestito con obbligo di riscatto dall’Atalanta (dopo i sei mesi di prestito all’Udinese) e, dopo le visite mediche programmate per la giornata di domani, sarà un nuovo giocatore biancoazzurro per i prossimi quattro anni.

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Napoli e Juve, Rodriguez e de Ligt vicinissimi. Roma, obiettivo Mancini!