Calcio

Pizzul: "Oggi nel calcio comanda il dio denaro. Certi giocatori sono agenzie d’affari”

Bruno Pizzul, ex commentato Rai, è intervenuto in un'intervista a La Verità, soffermandosi su diversi temi, ma partendo inizialmente dalle novità relative alla telecronaca

Ludovica Carlucci
11.10.2021 16:00

Bruno Pizzul

Bruno Pizzul, ex commentato Rai, è intervenuto in un'intervista a La Verità, soffermandosi su diversi temi, ma partendo inizialmente dalle novità relative alla telecronaca. “Oggi nel calcio comanda il dio denaro”, parte così Pizzul che poi aggiunge: “Un tempo le riprese venivano dall’alto, ora si ha la tendenza a confezionare una good television. Il racconto segue le immagini, molto frammentate, e qualche volta si ha la sensazione che il commento diventi più importante di quel che si racconta”.

“Certi giocatori sono diventati agenzie d'affari”, Pizzul  si addentra nel mondo del calcio di oggi e delle cronache attuali

Pizzul continua parlando dei telecronisti attuali: "Tutti, sono molto preparati. Io per pigrizia e un po’ di presunzione non è che mi preparassi tanto. Ora c’è il rischio che, anziché parlare di Rivera, si finisca a parlare della zia di Rivera”.

Meglio il calcio di ieri o quello di oggi? “Si è venuta a perdere quella patina di romanticismo, certi giocatori sono agenzie d’affari. Anche merito dell’incidenza del dio denaro”.

LEGGI ANCHE:  Ulivieri: "Lo sfogo di Courtois? Chieda ai lavoratori delle concerie cosa sia la fatica"

Quali squadre tifano Zazzaroni, Diletta Leotta, Caressa e D'Amico? Fede calcistica dei giornalisti, conduttori e telecronisti Sky e DAZN
Moncalvo: "Il comportamento di Agnelli è stato ridicolo. Superlega? Ceferin ingolfa i calendari per evitare che diventi realtà"