Serie A

Draghi chiama Gravina: "Valutare stop Serie A o porte chiuse". La Lega Calcio per ora tira dritto

Il Premier preoccupato per l'aumento dei contagi contatta Gravina, ma per ora si decide di continuare

Andrea Riva
08.01.2022 08:00

Mario Draghi (fonte Adnkronos)

Ieri nel tardo pomeriggio il Premier Mario Draghi, preoccupato degli aumenti dei contagi, ha telefonato a Gabriele Gravina presidente della FiGC chiedendo collaborazione alla Serie A, ovvero fermare il campionato per due settimane, o continuare a giocare, ma a porte chiuse.

Gravina ha spiegato al Premier Draghi come le serie inferiori (B, C e D) già è stato posto lo stop in attesa che la situazione vada migliorando, ma anche come la massima serie non può fermarsi visto i tanti soldi in ballo e sopratutto perchè con un calendario fittissimo, sarebbe quasi impossibile disputare tutti i recuperi, considerando anche i playoff per i Mondiali 2022 che vedrà protagonista l'Italia a fine marzo.

La Lega Calcio per ora ha deciso di continuare così con le regole attuali, scelta confermata anche dai club nell'Assemblea di ieri, pur sapendo che se in questo mese la situazione dovesse generare, lo stop al pubblico a malincuore sarà obbligatoria. Comunque mercoledì12 gennaio ci sarà una Conferenza Stato-Regioni convocata ad hoc, alla quale parteciperanno anche il ministro della Salute, Roberto Speranza, e il sottosegretario con delega allo Sport, Valentina Vezzali.

Di seguito ecco la risposta della Lega Serie A: "La Lega Serie A, al termine dell’Assemblea odierna, ribadisce con fermezza la fiducia di poter proseguire lo svolgimento delle proprie competizioni (Serie A TIM, Coppa Italia Frecciarossa, Supercoppa Frecciarossa) come da programma, grazie all’applicazione del regolamento organizzativo approvato ieri dal Consiglio di Lega. Come da nota diffusa ieri, la Lega Serie A auspica inoltre che nella riunione governativa di mercoledì prossimo si possano individuare in modo chiaro degli strumenti di coordinamento delle ASL territoriali per assicurare una gestione uniforme delle situazioni da covid-19 nelle squadre», sottolinea ancora la Lega. Le Società si ritroveranno settimana prossima per approfondire la situazione dei diritti audiovisivi nell’area Medio Oriente e Nord Africa, punto previsto dall’ordine del giorno della riunione".

LEGGI ANCHEDisastro VAR e Arbitri: la classifica senza errori arbitrali, tanti match falsati in Serie A

Dove vedere Incastrati? Streaming gratis Netflix, Disney Plus o Amazon Prime? La serie di Ficarra e Picone
Mancini: "Giocatori rivelazione del prossimo anno? Dico Zaniolo e Scamacca. Sul ritorno di Balotelli.."