Serie A

Adani al veleno su Juventus e Inter: “A fine gara ridevano tutti. Ma cosa ridete?”

L’ex calciatore della Fiorentina ha commentato così il match di ieri tra Inter e Juventus

Francesco Rossi
25.10.2021 23:27

Accademia dello Sport
 

Il match di ieri tra Inter e Juventus continua a far discutere e Daniele Adani ha criticato aspramente lo spettacolo offerto dalle due squadre. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate alla BoboTV: 

"Quanti Paesi lo hanno visto nel mondo? Centoventi? Ecco,è stato il più brutto spot per la Serie A. Ho visto tanta speculazione e zero protagonismo. Non c'è stato coraggio, passione. Io non so come mai la gente che analizza non è realista come lo siamo noi, non tutti sono stati così duri. Ieri, con un San Siro che chiama calcio, non si offre uno spettacolo così. Si affrontavano la squadra campione d'Italia e quella che ha vinto nove scudetti di fila, l'unica che può andare avanti in Champions. Che spettacolo è? La Juve fa 15 tiri in un mese, il Liverpool in 23 minuti. Si ha paura a parlare di calcio in Italia. Finita la gara ridevano tutti, ma cosa ridete? Inutile aggrapparsi ai dogmi e agli slogan. Come si può dire grande partita dell'Inter? L'ultima mezzora dei nerazzurri è nobile? Vero che Handanovic non ha fatto una parata, ma se ti difendi nella tua area può succedere qualsiasi cosa come nell'episodio del fallo da rigore di Dumfries".

DUMFRIES- "Ieri è stato messo al rogo, è entrato e non voleva la palla: ci sta. Dumfries deve essere scolarizzato. Poi basta essere chiari: non può allacciare neanche la scarpa sinistra ad Hakimi né fare la pedicure a Cancelo, gli ultimi due terzini che ha avuto l'Inter prima di lui".

Fabio Caressa rivela: "Quale squadra tifo? Non ci crederà nessuno"
Rassegna stampa - La Gazzetta dello Sport, Il Corriere dello Sport e Tuttosport