Calcio

Cassano su Marotta: "Mi aveva venduto alla Fiorentina. Io l'ho fatto mandare via"

Antonio Cassano risponde alle parole di Beppe Marotta e lo critica apertamente alla Bobo TV

Giuseppe Biscotti
11.10.2021 23:05

Dopo le parole critiche di Beppe Marotta su Cassano, è arrivata subito la risposta di Fantantonio. Ospite fisso della Bobo Tv in onda sul canale Twitch di Christian Vieri, l'ex calciatore nerazzurro ha attaccato così il dirigente nerazzurro: “Conosco bene Marotta, deve dare grazie al sottoscritto se è andato alla Juve. Ha fatto disastri alla Sampdoria, faceva dire che era bravo sui giornali. E' un incompetente di calcio, non conosce i giocatori e chiedeva a me chi fossero i giocatori che lo salutavano. A livello umano non devo imparare da Marotta, la differenza tra Antonio Cassano e Marotta è una sola: se sono stato un fenomeno, non mi sono mai venduto, non chiamo il giornalista per parlare bene. Col calcio non c'entra niente, è un grande politico del calcio. Vi dico un aneddoto perché quando mi tocca a livello umano, devo andare nello specifico contro chi parla male di me. Forse è ancora avvelenato perché la buonanima di Garrone, Marotta voleva vendermi alla Fiorentina all'insaputa del presidente. Il presidente mi ha chiamato, io gli ho detto che sarei rimasto se avesse cacciato Marotta. E lui l'ha mandato via, forse è avvelenato per quello. Per quel risultato alla Samp, Marotta deve dire grazie a me. Sono stato un fenomeno, lui non è mai stato un dirigente capace: tutto il mondo del calcio lo sa, lui si vende bene con i giornalisti. A livello umano, Cassano non deve imparare da nessuno né tantomeno da te”. 

LEGGI ANCHE: Cassano ricorda: "Real Madrid? Sono stato un cretino. Mangiavo come un cane e avevo la panza"

Quali squadre tifano Zazzaroni, Diletta Leotta, Caressa e D'Amico? Fede calcistica dei giornalisti, conduttori e telecronisti Sky e DAZN
Juventus, Santini: "Dybala guadagnerà il doppio di Chiesa: si rischia l'esplosione di un caso"