Massimo Moratti, ex presidente dell'Inter (ph zimbio)
Serie A

Moratti torna a parlare di Calciopoli e della Juventus: "Esisteva una brutta mentalità. Il momento peggiore del calcio italiano"

L'ex patron nerazzurro, in un'intervista a La Gazzetta dello Sport, è tornato a parlare di Calciopoli

Salvatore Delle Donne
03.01.2022 09:03

In una lunga intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport, l'ex patron dell'Inter Massimo Moratti ha ricordato i successi passati della squadra nerazzurra, a partire dal Triplete 2010:

“Quella squadra resterà indimenticabile. Abbiamo vinto cinque scudetti consecutivi, con giocatori di passione e sete di vittoria. Un'altra squadra che ricordo volentieri è l'Inter di Ronaldo: una squadra fantastica ma sfortunata. Peccato abbia vinto solo la Coppa Uefa. Noi eravamo radicalmente diversi dalla Juventus”.

Infine Moratti dedica una piccola parentesi anche a Calciopoli. Queste le sue parole:

E' stato il momento peggiore del calcio italiano, forse anche del mondo. Era una brutta dimostrazione di quella mentalità che esisteva. Ora è stato tutto dimenticato”.

Catastrofe VAR e Arbitri: tutti i risultati falsati in Serie A, Serra nuova star nel club degli "orrori arbitrali"
La cura per il basket italiano è quella di Franco Battiato