Caso Suarez, indagini concluse: accusata l'avvocata della Juventus "istigatrice morale"
Serie A

Caso Suarez, indagini concluse: accusata l'avvocata della Juventus "istigatrice morale"

Maria Turco è stata definita come "concorrente morale e istigatrice" della vicenda

Francesco Rossi
21.04.2021 15:58

Piove sul bagnato per la Juventus. Dopo il clamoroso flop Superlega, il quale vedeva il presidente Andrea Agnelli come uno dei principali fondatori del progetto, oggi sono arrivate le indagini conclusive riguardanti il Caso Suarez. Vicenda che vede coinvolta l'avvocata della società bianconera, Maria Turco. La conclusione delle indagini porta all'accusa per la Turco, definita "concorrente morale e istigatrice” dell'intera vicenda.

La procura di Perugia ha inviato a tutti e 5 gli indagati, l'avviso con cui si segnala la conclusione della fase istruttoria. L'accusa per gli indagati, tra i quali ci sono l'ex rettrice dell'Università per Stranieri Giuliana Grego Bolli, il direttore generale Simone Olivieri, i due professori Stefania Spina e Lorenzo Rocca oltre che l'avvocata della Juventus Maria Turco, recita in sintesi che l'esame di italiano sostenuto dal calciatore Luis Suarez era "ad personam solo per consentire a Suarez di ottenere, nei tempi richiesti dalla Juventus e all'esito di una fittizia procedura di esame, la certificazione linguistica”.

Commenti

DAZN gratis, ecco come ricevere un mese di visione gratuita
Bomba di Ravezzani: "Superlega, accordo segreto tra Zhang e Agnelli. Marotta all'oscuro"