Formula 1

Ferrari, parla Cardile: "La Ferrari non può ancora lottare per vincere ma la motivazione resta alta"

L'Head of Performance Development della Rossa di Maranello analizza il momento attuale del scuderia

Francesco Perna
05.08.2020 21:15

La Ferrari di Charles Leclerc (Ph. Twitter)

Alla vigilia del secondo Gran Premio a Silverstone, sulla consueta preview che anticipa i temi del weekend per la Ferrari, l’Head of Performance Development della Scuderia di Maranello Enrico Cardile fa il punto sull’attuale momento della Rossa. Queste le sue parole ai microfoni di Sky Sport:  “Per la seconda volta in quest’anomala stagione 2020 ci prepariamo ad affrontare un weekend di gara sullo stesso circuito dove abbiamo appena corso. Il risultato a due facce dello scorso weekend, allora, deve servire per una doppia motivazione. Da un lato vogliamo provare a confermare quanto di buono abbiamo visto, in particolar modo in qualifica. Dall’altro dobbiamo fare di tutto perché entrambi i piloti - e non soltanto uno - siano in grado di estrarre il massimo dal pacchetto attualmente a disposizione, in primis evitando di perdere tempo prezioso a causa di problemi di affidabilità. Siamo consapevoli che, oggi come oggi, non siamo in grado di lottare per la vittoria ma ciò non diminuisce in alcun modo la nostra motivazione. L’obiettivo è di fare il massimo, giorno per giorno, e di portare a casa più punti possibili: per noi e per tutti i nostri tifosi".

Commenti

Juventus-Lione il match decisivo: ecco cosa si aspetta Sarri
Ciclismo, dramma al Giro di Polonia: Jakobsen in coma farmacologico dopo una caduta | Il video