Serie A

Serie A: top e flop della 24^ giornata di campionato

Francesco Perna
19.02.2019 15:56
In questa giornata di Serie A ci sono state ben 7 vittorie casalinghe. Successo pesante per il Milan a Bergamo e si mantiene a +1 sulla Roma.La 24^ giornata è iniziata con il facile successo della Juve contro il Frosinone. Grazie ai 3 punti conquistati i bianconeri si sono portati a +13 sul Napoli, ed ora il discorso scudetto sembra essere chiuso. Ronaldo per la terza gara consecutiva è riuscito a fornire un assist ed andare a segno, confermandosi leader in entrambe le classifiche (19 gol e 8 assist). I frusinati non hanno segnato alcun gol nelle otto sfide contro le squadre attualmente nell e prime sei posizioni in classifica in questo campionato; inoltre in sette delle otto ha subito almeno due reti. Il sabato calcistico si è aperto con la vittoria in rimonta del Cagliari contro il Parma. Pavoletti ha realizato 16 gol di testa nelle ultime due stagioni in Serie A: escluso il Cagliari, solo quattro squadre hanno fatto meglio di lui nel periodo (Atalanta, Inter, Juventus e Lazio). I sardi hanno trovato il successo in Serie A dopo aver vinto solo una delle precedenti 13 partite nella competizione (5 pareggi e 7 sconfitte).Nel terzo anticipo di giornata, il Milan ha fatto sua la sfida-Champions con l'Atalanta e ha mandato un importante segnale alle rivali. Il mercato di gennaio, con gli acquisti di Piatek e Paquetà, ha stravolto gli equilibri tra le inseguitrici di Juve e Napoli e i rossoneri ora possono anche puntare al terzo posto occupato dai cugini nerazzurri, in piena bufera per il caso-Icardi. Prima del polacco, l'ultimo giocatore del diavolo ad essere andato a segno in tutte le prime tre partite da titolare in Serie A era stato Mario Balotelli (nel febbraio 2013). 100^ partita da allenatore sulla panchina dell’Atalanta in Serie A per Gian Piero Gasperini. Nel lunch match la Fiorentina ha calato il poker contro la Spal, dopo che il Var ha capovolto la situazione dopo il 2-1 firmato da Valoti, concedendo un penalty ai toscani. La squadra di Pioli è imbattuta nelle ultime 9 trasferte di campionato (3 vittorie e 6 pareggi): i viola non fanno meglio in campionato da maggio 1982, quando arrivarono a 11. Nelle 22 presenze in questo campionato Andrea Petagna ha segnato lo stesso numero di gol (9) che nelle precedenti 69 gare in Serie A. Vittoria pazzesca del Genoa contro la Lazio. Dopo il vantaggio di Badelj (primo gol con i romani) e riuscito a ribaltare l'incontro grazie a Sanabria (terzo gol in 4 partite) e dalla perla di Criscito nell'extra time. Presenza numero 50 per Daniel Bessa in A: 33 di queste partite sono state con la maglia dei liguri. Il grifone è imbattuto da quattro partite in campionato, grazie a 2 vittorie e 2 pareggi. I biancocelesti hanno segnato in tutte le ultime otto partite di campionato, per un totale di 11 gol – una rete in tutte le sei gare più recenti.Colpo per la salvezza dell'Empoli, tonfo Sassuolo. Al Castellani la squadra di Iachini gioca bene, domina e batte i neroverdi 3-0, conquistando tre punti preziosi per restare fuori dalla zona calda della classifica. Le cinque vittorie collezionate dagli azzurri nell’attuale campionato sono arrivate tutte tra le mura amiche, realizzando sempre almeno due gol a partita. Gli emiliani, non registravano due sconfitte consecutive incassando almeno tre gol e senza andare a segno in entrambi i match, da febbraio dello scorso anno. Il Chievo si è arreso all'Udinese soltanto nel finale di gara, complice anche un penalty molto discusso concesso dal Var. Primo successo e primo clean sheet del 2019 per i friulani. Quarto errore dal dischetto per i bianconeri che hanno segnato il 68% delle reti nel secondo tempo. Nell'aperitivo domenicale l'Inter ha battuto 2-1 la Sampdoria, riuscendo a consolidare il terzo posto. Tre punti fondamentali conquistati dai nerazzurri, più con il cuore che con la tecnica o la tattica, ma che valgono oro in chiave Champions League. Per la Samp, ben messa in campo ma imprecisa davanti, è invece la terza sconfitta consecutiva che spegne forse definitivamente i sogni europei di Giampaolo. Gli uomini di Spalletti non hanno subito gol nel primo tempo per la 20ᵃ volta in questo campionato e sono la squadra che in questo torneo ha segnato più gol in percentuale nell’ultimo quarto d’ora di gioco: 14 su 34, il 41%. Nel posticipo della domenica, il Napoli manca nuovamente l'appuntamento con i tre punti con il secondo 0-0 consecutivo, cosa che non accadeva da febbraio 2013. Per entrambe è stata la quarta consecutiva senza subire gol; per i granata era dal 1988 che non capitava. I partenopei sono la squadra che ha colpito più legni nei maggiori cinque campionati europei in questa stagione (18). Nel Monday Night della 24^ giornata di Serie A, la Roma ha battuto 2-1 il Bologna e rimane a -1 dal quarto posto occupato dal Milan. I felsinei dominano il primo tempo, ma Soriano, Poli ed Edera sbattono contro un grande Olsen che, quando non ci arriva, è salvato dalla traversa. I giallorossi hanno segnato 15 gol con i difensori in questa stagione, nessuna squadra ha realizzato più reti con il reparto difensivo con Fazio che ne ha realizzati 4 (record personale).Nicola Sansone non segnava in Serie A dall'aprile 2016 contro il Torino: esattamente il 50% dei suoi gol in Serie A (13 su 26) sono arrivati in trasferta.

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Benevento e Lecce insidiano la vetta. Vincono anche Verona e Pescara