Le pagelle di Napoli-Lazio: Insigne guida la riscossa, Hysaj rimandato

Giovanna Ivana Marcellino
21.01.2020 23:06
Il Napoli rialza la testa battendo la Lazio nei quarti di Coppa Italia regalandosi la semifinale. Insigne guida la riscossa, Hysaj rosso ingenuoOspina 6,5– Dopo il rigore "non preoccupante" di immobile, durante il primo tempo i suoi interventi sono limitati. Nella ripresa deve prestare maggiore attenzione perchè la sua squadra è più schiacciata e le sue chiamate in causa diventano più frequenti, ma risponde bene. Hysaj 4,5 – A soli 8' dal fischio di inizio commette fallo in area regalando un rigore alla Lazio ed al ventesimo si becca il secondo giallo che lo costringe a lasciare il campo. Lascia in 10 i suoi compagni costringendo Gattuso ad una sostituzione forzata. Dal 20' Luperto 6 - Costretto a fare il suo ingresso in campo a causa del nefasto episodio di espulsione di Hysaj, riesce fortunatamente ad entrare bene in partita, dando il suo apporto, pur limitandosial compitino. Manolas 6,5 – La sua presenza è fissa. Il suo reparto per forza di cose è indispensabile, soprattutto per le scelte tattiche forzate. Mai fuori posto: arretrato a difesa della porta e avanzato all'occorrenza. Di Lorenzo  6 – Ancora adattato e si vede. Versatile sì, ma sempre inedito. Piacerebbe rivederlo nel suo ruolo naturale. Mario Rui 6,5 – Scambia bene sulla fascia e crossa per i compagni. Costretto, talvolta, ad accentrarsi accanto a Luperto per serrare le fila della difesa. All'84' sfiora l'incrocio dei pali. Lobotka sv – Costretto ad uscire dal rettangolo di gioco al 22' per consentire l'ingresso di Luperto in seguito all'espulsione di Hysaj. Sembrava essere partito non male, anche grazie alla sua struttura fisica. Demme 6,5 – I suoi primi 90 minuti effettivi da titolare. Quasi una sorpresa in campo, non teme di dimostrare il suo "carattere" in campo e cerca di farsi vedere il più possibile. Una piacevole scoperta. Zielinski 6,5 – La sua presenza nella metà campo offensiva si sente, ma poi è anche costretto ad arretrare spesso per supportare i compagni in difesa. Callejon 6 – Non al massimo dello splendore! Fa i suoi interventi da manuale, ma non ci regala nessun intervento da brivido. Dal 67' Elmas 6 - lo sostituisce ed entra subito nel vivo della competizione, il suo ingresso non è stato fantasma, ma realmente di supporto.Milik 6,5 - Più presente nel secondo tempo, cerca di essere di aiuto anche a centrocampo. Sfiora il gol al 70', ma purtroppo gli si oppone la difesa avversaria. Il pallone resta poco distante dalla linea di porta. Non molla e avanza a pressare la difesa ed il portiere avversari. Insigne 7 – Una forte personalità portata in campo, sempre alla ricerca del pallone: o lo chiede o va a prenderlo! Cerca in tutti i modi di caricare ed indirizzare la squadra, alle volte vuole strafare, ma l'atteggiamento è quello giusto. Autore della rete al secondo minuto del primo tempo. Dal 76' Fabiàn sv - non molti i suoi tocchi del pallone. Gattuso 7 – La sua formazione parte con un 4-3-3 ed è aggressiva. Vuole raggiungere l'obiettivo. Propone uno schieramento semi giovane e, nonostante sia costretto a fare cambi forzati per soccombere all'espulsione dell'albanese, lo fa bene. Sembra esserci una luce in fondo al tunnel e vogliamo dargli fiducia.

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Berrettini, rimonta inutile. Sinner sconfitto dall'ungherese Fucsovics. Tracollo azzurro agli Australian Open