Premier League

Premier League, tutto in un mese: ipotesi fine stagione entro il 30 giugno

Luca Nigro
16.04.2020 16:36
In Inghilterra si sta pensando ad una ripresa a giugno terminando il campionato alla fine dello stesso mese, cancellando le ultime giornate La Premier League, come scrive il Guardian, ha intenzione di finire la stagione entro e non oltre il 30 di giugno, cancellando le ultime partite del calendario se non vi sarà lo spazio necessario per giocarle. Nella giornata di venerdì prossimo, nel corso di una video conferenza tra i 20 club della massima divisione inglese, verrà discussa questa ipotesi. Le società del massimo campionato d'oltre Manica sembrano comunque intenzionate a sposare questa possibilità per non scavallare la data di scadenza dei contratti di molti giocatori e allenatori. Tale soluzione sembra già avere consenso molto ampio, anche se per la ratifica finale servirà l'approvazione di almeno 14 club. In Premier per terminare la stagione mancano ancora 92 partite, un grosso numero di gare che difficilmente saranno disputate nello spazio di un solo mese. Nonostante le rassicurazioni della Fifa, che è già intervenuta sulle questione delle scadenze dei contratti facendosi garante della possibilità di estenderle, diversi club inglesi temono che i giocatori possano rifiutarsi di scendere in campo, senza conseguenze legali. Inoltre stabilire un termine alla stagione 2019/20 significa anche tutelare anche quella successiva, il campionato 2020/21, che potrebbe così cominciare senza eccessivi ritardi, tra agosto e settembre prossimi.

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Formula 1, Mosley: "Sarebbe logico pensare al futuro e cancellare la stagione 2020"