Serie A

Napoli-Juventus, brutto gesto di Gattuso a fine partita: ecco la ricostruzione

Gesto di stizza del tecnico dei partenopei contro un membro del suo staff a fine match contro i bianconeri

Andrea Riva
14.02.2021 11:35

Alla fine del match vinto contro la Juventus per 1-0 grazie al rigore di Lorenzo Insigne realizzato al 31', il tecnico dei partenopei Gennaro Gattuso, molto probabilmente nervoso per un periodo negativo suo e della sua squadra si è lasciato andare ad un gesto di stizza che non è passato inosservato.

IL GESTO DI GATTUSO: LA RICOSTRUZIONE

Appena l'arbitro Daniele Doveri ha sancito con il triplice fischio la fine dell'incontro c'è stato l'abbraccio collettivo tra tecnico e giocatori per festeggiare l'importante successo che rilancia gli azzurri in ottica qualificazione alla prossima Champions League, ma poco dopo gli si avvicina l’addetto stampa del club che gli porge la mano per complimentarsi e dargli una pacca sulla spalla, ma qui viene ignorato da Gattuso che non si ferma e va direttamente negli spogliatoi infastidito facendo un gesto molto chiaro che le telecamere di Sky hanno immortalato: prima lo mette da parte, poi lo scaccia, e alza la mano sinistra per manifestare tutto il proprio dissenso come a dire "ma lasciami stare, vattene". Presumibilmente il tecnico calabrese era ancora molto teso perchè un ulteriore sconfitta avrebbe complicato le cose e aveva ancora una grande carica di adrenalina addosso, ma questo gesto di stizza non è passato inosservato a molti tifosi che l'hanno beccato sui social criticando questo comportamento ad un proprio membro dello staff.

Sotto accusa dei tifosi anche la mezza minaccia in conferenza stampa: “Sono vaccinato, le critiche? Posso andarli a prendere a uno a uno sotto casa” E poi: "Quelli che non mi piacciono sono gli attacci personali, non permetto a nessuno di farlo. Se pensano che sono scarso per allenare il Napoli, stica** i".

Commenti

Dove vedere Turris-Casertana, streaming gratis e diretta tv Serie C
Mughini attacca: "Rigore di Chiellini? In autobus accade ogni trenta secondi. Il Napoli non ha mai tirato in porta"