Paolo Ziliani e Andrea Agnelli (ph social)
Serie A

Zilani, che attacco alla Juventus: "Covid come scusa per pagare Cristiano Ronaldo. I conti non..."

Il noto giornalista sportivo attacca la Juventus, rea di aver capitalizzato 400 milioni di euro per far fronte alle perdite causate dall'acquisto di CR7

Salvatore Delle Donne
06.07.2021 16:43

L'operazione Cristiano Ronaldo alla Juventus è stata un totale fallimento, parola di Paolo Ziliani. Il noto giornalista sportivo infatti, attraverso il proprio account Twitter, ha attaccamento duramente il club bianconero, reo di usare il Covid come scusa per effettuare aumenti di capitale necessari a ripagare il costo del fuoriclasse portoghese. Le magliette vendute non sono più sufficienti, ed ecco dunque che il club ricorre ai cosiddetti bond. Ecco l'attacco diretto di Ziliani:

“I conti non tornano. Prima del Covid “il bond CR7” da 175 milioni e un aumento di capitale da 300; poi in piena pandemia acquisti costosi seguiti oggi da un altro aumento di capitale da 400. La Juventus, Agnelli, il grido di dolore, il Covid come scusa”.

Dove vedere Sex Education 3 streaming gratis, anticipazioni e Amazon Prime o Netflix 17 settembre
Joao Mario-Benfica, ci siamo: Rui Costa in sede per chiudere la trattativa