Serie C

Bari e Reggio tornano a sperare nella promozione. Monza: k.o. indolore

Salvatore Delle Donne
18.02.2020 13:00
Nei gironi B e C Reggio e Bari riaprono il discorso promozione approfittando del mezzo passo falso di Vicenza e RegginaNel girone B il Vicenza non sa più vincere. La squadra di Mimmo Di Carlo non va oltre lo 0-0 al Menti nel derby contro la Virtus Verona, incappando nel terzo pareggio consecutivo e consentendo alle inseguitrici di accorciare ulteriormente le distanze. Si, perchè la Reggio Audace riparte dopo la batosta nel derby contro il Carpi e tra le mura amiche batte 3-1 l'ArzignanoChiampo grazie alla doppietta di Zamparo, portandosi a quota 54 punti, -4 dai veneti. Un chiaro messaggio in ottica promozione arriva anche dal Carpi, che si conferma implacabile al Cabassi. 3-0 al Piacenza e decima vittoria consecutiva casalinga per gli emiliani, la vetta dista solo 5 punti. In chiave playoff importante vittoria per il Sudtirol, che batte 2-0 al fanalino di coda Fano conquistando la quarta vittoria consecutiva casalinga: decide il match con un gol per tempo il classe 99 scuola Inter Matteo Rover. Dopo tre vittorie consecutive rallenta invece la Feralpisalò, fermata in casa dal Gubbio in un pirotecnico 3-3. Una gara ricca di emozioni nella quale trovano spazio nel tabellino dei marcatori vecchie conoscenze della Serie A come Juanito Gomez (doppietta) e Andrea Caracciolo. Continua il periodo nero della Samb di Montero, decima a quota 33. I rossoblu incappano nella terza sconfitta consecutiva e rischiano seriamente di veder sfumare i playoff: al Riviera il Ravenna vince in rimonta 1-2 e conquista tre punti preziosi in chiave salvezza. Abbandona l'ultimo posto in classifica e torna a sperare il Rimini, che a sorpresa batte 2-0 il Modena. Arlotta e Ventola decidono il match contro i canarini, che continuano a faticare lontano dal Braglia. Gol e spettacolo al Nereo Rocco di Trieste, dove i padroni di casa rifilano un sonoro 4-0 alla Vis Pesaro, risalendo al nono posto e in piena zona playoff con 37 punti. I marchigiani invece non vincono da oltre un mese e restano così a quota 27, impantanati in piena zona playout.  Dopo un inizio sprint che lasciava presagire una fuga verso la promozione, nel girone C la Reggina vede sempre più assottigliarsi il vantaggio sul Bari. I calabresi non riescono più ad avere il ritmo di inizio stagione e incappano nel terzo pareggio del 2020. Al Massimino, in un match che rievoca i fasti del passato, la squadra di Toscano non va oltre lo 0-0 contro il Catania, consentendo ai galletti di portarsi a sole sei lunghezze di distanza. Tutto facile per il Bari che al San Nicola batte 3-0 il Picerno grazie alle reti di Laribi, Antenucci e Scavone. Per gli uomini di Vivarini si tratta del ventunesimo risultato utile consecutivo, la promozione non è più utopia. I lucani invece, quint'ultimi a quota 26, dovranno lottare fino alla fine per evitare la lotteria dei playout. Continua l'ottimo momento di forma del Monopoli, quattro vittorie e due pareggi nelle ultime sei e terza vittoria esterna consecutiva. Gli uomini di Beppe Scienza regolano 3-0 il Teramo salendo così al terzo posto in classifica a quota 51. Rivede la zona playoff la Paganese che torna a vincere dopo cinque gare battendo 3-1 il Rieti, sempre più ultimo e vicino alla retrocessione: sugli scudi Diop, doppietta e assist per l'attaccante senegalese. Gran colpo esterno della Sicula Leonzio di Vito Grieco, che si aggiudica la sfida salvezza contro il Bisceglie grazie a una rete di Facundo Lescano. La formazione siciliana aggancia in classifica a quota 19 punti proprio gli stellati. Nel girone A dopo diciannove risultati utili consecutivi cade a sorpresa la capolista Monza. Al Brianteo la Juventus U23, si impone 1-2 grazie ad una doppietta dell'ex Marchi, agganciando il decimo posto, l'ultimo valido per accedere ai playoff. Sconfitta indolore per i brianzoli, che mantengono un cospicuo vantaggio di 17 punti sul Renate secondo, sconfitto 2-1 a Carrara. Decide la sfida allo stadio dei Marmi una doppietta di Valente, che porta i suoi a -1 proprio dagli uomini di Aimo Diana. In chiave playoff trova la prima vittoria esterna stagionale l'Arezzo, che espugna il campo della Pro Patria per 0-1 grazie ad una rete di Niccolò Belloni. Vittoria pesante per gli aretini, che salgono al nono posto in classifica a quota 36.  In chiave salvezza vittorie pesanti  per Olbia e Gozzano, entrambe vittoriose per 1-0 rispettivamente contro Como e Pianese. La salvezza dista solo 6 punti.

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Puntata del Pallone Gonfiato Classic del 17 febbraio 2020