Pinzolo 2018, giorno 17: tanti calci e poco calcio, 2-0 al Southampton U23

Marco Vigarani
22.07.2018 18:32

Il Bologna vince 2-0 l'ultimo test a Pinzolo contro il Southampton U23 che però scatena una vera battaglia che mette a dura prova i rossoblù

- di Marco Vigarani -

Amichevole solo sulla carta quella che oggi il Bologna ha disputato e vinto in conclusione del ritiro di Pinzolo. I ragazzi di Inzaghi hanno superato 2-0 il Southampton U23 con reti di Falcinelli e Falletti ma soprattutto hanno dovuto superare un avversario che ha cercato più volte di trasformare la gara in una rissa.Provocazioni, calci, spintoni, perdite di tempo e proteste dalla panchina britannica sono stati il menu proposto dalla formazione inglese che ha spiazzato tutti i presenti al centro sportivo Pineta con un approccio alla gara impronosticabile. Dopo appena due giri di lancette si è acceso un parapiglia inqualificabile alimentato da un atteggiamento sbruffone del tecnico Jaidi verso la panchina rossoblù e nei minuti successivi ogni intervento ha rischiato di generare un nuovo focolaio di tensione. Rimarcato l'inqualificabile approccio dei giovani Saints che ha portato anche ad un intervento diplomatico del club manager Di Vaio, si deve però ammettere anche che di fronte al primo test credibile il Bologna ha mostrato limiti di cui tener conto. La difesa, pur non subendo praticamente alcun tiro in porta, ha corso qualche rischio di troppo a causa di errori di posizionamento degli esterni e della misura delle aperture dei centrali. Il gioco è sembrato troppo spesso lento, prevedibile ed affidato soltanto alle giocate dei singoli piuttosto che ad una coralità che invece dovrebbe esaltarsi a maggior ragione in un gruppo oggi privo anche delle sue piccole scintille di talento (Orsolini e Palacio). Soprattutto però si è vista una coppia offensiva composta da Destro e Falcinelli che non appare in grado di affrontare la stagione: se l'ex Sassuolo si è mostrato tutto sommato propositivo, il numero 10 non ha praticamente mai fatto la differenza. Le riflessioni più serie che emergono da questa gara e da questo ritiro riguardano sicuramente Mattia Destro che sembra ancora quell'attaccante sterile visto per buona parte dell'era Donadoni. Non lo ha rianimato la cura Inzaghi, non lo ha acceso il cambio di modulo e non lo ha stimolato la rinnovata concorrenza nel ruolo: Destro resta un enorme e costoso equivoco da risolvere prima che inizi la sua quarta stagione in rossoblù. Cosa dire della partita? Troppo nervosismo in campo ed un pressing asfissiante degli inglesi hanno reso difficile la vita ad un Bologna comunque maschio e pronto a reagire ai soprusi. Le emozioni e le occasioni si sono contate sulle dita di una mano e nel finale solo un mezzo tuffo di Dijks ha permesso di ottenere il rigore del vantaggio trasformato da Falcinelli a cui ha fatto seguito la bella giocata estemporanea di Falletti a tempo scaduto per fissare il punteggio sul 2-0. BOLOGNA-SOUTHAMPTON U23 2-0 Bologna: Skorupski (dal 57’ Santurro); De Maio, Calabresi, Paz; Mbaye, Poli (dal 46’ Kingsley), Pulgar, Donsah (dal 57’ Falletti), Dijks (dal 76’ Krejci); Falcinelli (dal 76’ Avenatti), Destro (dal 66’ Petkovic). All. F. Inzaghi. Southampton U23: Rose; Valery, Klarer, Jones (dal 46’ Rowthron), Vokins (dal 77’ Davis); Smallbone, Hesketh (dal 46’ Slattery), O’Connor; Barnes (dal 63’ N’Lundulu), Obafemi (dal 77’ Flannigan), Johnson. All. Jaidi. Arbitro: Bertini di Lucca. Assistenti: Venuti, Mangoni. Reti: Falcinelli (rig.) al 75’, Falletti al 90’.

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Vettel spreca tutto a Hockenheim. Hamilton si avvicina al titolo