Serie A

Carnevali: “La paura del Covid ci ha compattato. Vorrei Chiellini”

L’ad del Sassuolo ha rilasciato un’intervista esclusiva ai microfoni di TuttoSport

Simone Biancofiore
15.07.2020 10:15

Giovanni Carnevali direttore sportivo del Sassuolo (ph. zimbio)

 

Alcuni avversarsi hanno spesso ribadito che l'assenza del pubblico avvantaggia il Sassuolo: È una cavolata” ha detto Carnevali. Ha poi aggiunto: “Non lo so e sinceramente non mi interessa. Dopo il lockdown siamo stati i primi ad iniziare gli allenamenti individuali nel nostro centro sportivo e ci piacerebbe essere anche i capofila nel riaprire lo stadio ai tifosi. Sassuolo è una città piccola, di 40 mila abitanti, ma abbiamo comunque 7 mila abbonati. Gente fedele e appassionata. Direi che i tifosi mancano soprattutto a noi. I nostri sono pochi, ma buoni”

 

Nella classifica post-Covid il Sassuolo sarebbe in piena zona Champions. L’ad ha espresso tutta la sua gioia: “Siamo tutti molto soddisfatti perché l’ottima ripartenza dimostra che abbiamo gestito benissimo l’emergenza. Le difficoltà e la paura legata al Coronavirus ci hanno compattato ancora di più tutti: squadra, staff, dirigenza”

 

Poi, ha anche svelato il suo sogno di mercato: “Vorrei Chiellini. Giorgio è un campione e farebbe crescere velocemente tutti i nostri giovani. Sarei disposto a fargli tre anni di contratto e correrei volentieri anche il rischio di farmi portare via da lui pure la scrivania da amministratore delegato”

Commenti

Gasperini: “A Muriel è andata bene. Poteva rimanerci secco”
Carnevali: “Spero di battere la Juve per Marotta. Boga non lo vediamo”