Serie A

Serie A: 23^ giornata. La presentazione dei match di campionato

Francesco Perna
07.02.2020 12:25
Dopo la scorpacciata di gol del turno precedente, la Serie A torna protagonista nel weekend. Grande attesa per il derby tra Inter e MilanSi aprirà all’Olimpico la 23^ giornata di Serie A, con i giallorossi che vogliono subito lasciarsi alle spalle il brutto ko contro il Sassuolo. Per farlo, dovranno superare il Bologna che è a ridosso della zona Europa dopo aver sconfitto il Brescia nello scorso turno. Edin Dzeko ha segnato quattro gol contro i rossoblù, ma tutti al Renato Dall’Ara - l’attaccante dei capitolini è infatti rimasto a secco in quattro sfide di campionato disputate nel proprio stadio. Curioso il dato dei felsinei che presentano una differenza reti pari a zero: 34 le reti segnate, altrettante quelle subite. Il sabato calcistico inizierà con il match tra Fiorentina e Atalanta. Dalla stagione 2016/17 in avanti le due squadre hanno pareggiato cinque incontri su sette: nel periodo nessuna sfida del massimo campionato ha visto più segni X (cinque anche tra Fiorentina e Genoa, ma in otto partite). Da una parte la squadra di Gasperini è quella che ha segnato più di ogni altra squadra da fuori area in questa stagione (11), dall’altra nessuna ha fatto peggio dei gigliati. Il grande ex della gara è Josip Ilicic, che ha giocato 105 partite in A con i viola, segnando 29 gol; in questo campionato ha già superato la sua miglior stagione a livello realizzativo, che era stata la 2015/16 proprio in Toscana. Molta curiosità per l'esordio di Moreno Longo sulla panchina del Torino. La compagine piemontese ospiterà la Sampdoria, reduce dalla sconfitta nel monday night contro il Napoli. I granata sono imbattuti nelle ultime cinque partite casalinghe contro i liguri (3V, 2N), la miglior striscia dal 1987 per i torinesi. Sfida non semplice per la Juventus di Maurizio Sarri che farà visita al Verona. Gli uomini di Juric sono reduci dai due ottimi pareggi ottenuti in trasferta contro Milan e Lazio. I bianconeri hanno segnato in tutte le ultime 13 sfide contro l'Hellas (27 gol): è già la striscia a segno più lunga per i campioni d'Italia contro i gialloblù. Ma attenzione: la Juve non ha mai vinto due trasferte di fila contro i veneti. Nel lunch match di questo turno ci sarà l'incontro tra Spal e Sassuolo. Gli estensi sembrano essere in balia di se stessi e dopo la pesante sconfitta contro la Lazio ci sarà bisogno di una prova di forza per cercare la risalita in classifica. Gli spallini proveranno a rompere il tabù in questo derby emiliano. I neroverdi infatti non hanno mai perso nei cinque precedenti in Serie A (tre vittorie e due pareggi). Caputo ha segnato quattro reti alla Spal in carriera ed è la sua vittima preferita nel massimo campionato.Entrambe reduci da un pareggio per 2-2, Genoa e Cagliari proveranno a cercare una vittoria dai differenti pesi specifici. Per i sardi, i tre punti, potrebbero essere linfa vitale in chiave Europa, mentre per Nicola e i suoi un successo significherebbe un bel passo in avanti in classifica. Il Napoli cerca conferme contro il Lecce. Dopo le vittorie contro Juventus e Fiorentina, Gattuso vuole continuare la striscia vincente per poter continuare a sperare nel quarto posto. I partenopei hanno vinto cinque delle ultime sette sfide contro i salentini (un pareggio e una sconfitta), incluse le ultime tre: tante quante nelle precedenti 14 contro i salentini nel massimo torneo (sei pareggi e tre sconfitte). D'altronde, vita dura per le neopromosse al San Paolo; gli azzurri infatti sono imbattuti da ben 25 gare casalinghe in campionato, vincendo tutte le ultime 15; l’ultimo scivolone interno del contro una di queste squadre risale all’aprile 2012, contro l’Atalanta (1-3). Il Brescia riparte da Diego Lopez. Dopo l'esonero di Corini è stato scelto l'ex tecnico del Cagliari per provare a cercare una salvezza molto complicata. I friulani hanno espugnato il Rigamonti in tutte le ultime tre trasferte, dopo che aveva vinto soltanto una volta delle sette precedenti (poi due pareggi e quattro sconfitte). I bianconeri proveranno a proseguire la tradizione positiva, magari con un gol nel finale dal momento che i lombardi sono la squadra che ha subito più gol nell'ultima mezzora e che De Paul ha segnato due reti negli ultimi cinque minuti di gara. Dopo aver fallito il sorpasso sull'Inter, la Lazio cerca il pronto riscatto contro il Parma. I capitolini sono la bestia nera dei ducali. Gli emiliani infatti hanno perso tutti gli ultimi sei confronti contro i biancocelesti, subendo almeno due gol in ognuna di queste sconfitte; soltanto contro Milan (sette nel 2007) e Roma (otto nel 2010) hanno subito più sconfitte consecutive nel massimo torneo. La squadra di Simone Inzaghi proverà a fare la storia dal momento che non ha mai collezionato 18 risultati utili consecutivi. Il big match di questo weekend è sicuramente il derby di Milano tra Inter e Milan. Una sfida che può segnare in qualche modo il futuro prossimo delle due milanesi. La truppa di Conte per rimanere in scia della Juve, quella di Pioli per cullare ancora qualche chance per il quarto posto. Le ultime tre stracittadine sono finite tutte in favore dei nerazzuri, che vogliono allungare la striscia a quattro come riuscì nel 1983.

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Il tridente si ripete a Verona: Costa-Higuaín-Ronaldo