Aurelio De Laurentiis (ph.Web)
Serie A

De Laurentiis tuona: "Severo nella gestione dei contratti? Giusto così. Le tentazioni sono tante"

Il patron Aurelio De Laurentiis si è recato ai Quartieri Spagnoli per omaggiare Maradona, a un anno dalla sua scomparsa

Salvatore Delle Donne
25.11.2021 13:20

Recatosi ai Quartieri Spagnoli per omaggiare Maradona a un anno dalla sua scomparsa, il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis ha voluto ricordare così l'indimenticato Pibe de Oro:

“Una foto meravigliosa, un attore. Poi ha le ali del mito, e il mito non si discute. Lui è il Pibe de Oro, e sempre lo rimarrà. E' un peccato non averlo con noi. Maradona riesce a sprigionare ancora tanta energia, vedete in quanti lo adorano. Sono venuti in 300 dall'Argentina, con 14 ore di aereo tra Covid e difficoltà economiche. Il popolo argentino è identificabile per generosità a quello napoletano”.

Il patron azzurro si è poi soffermato sulla questione RINNOVI. Questo il suo pensiero:

“Delle volte veniamo considerati troppo severi nella gestione dei nostri calciatori del Napoli attuale, ma è giusto così. In questo momento il calcio è regolamentato male e ci sono troppe tentazioni”. 

Dove vedere Drag Race Italia, streaming gratis e diretta tv reality show Netflix o Sky?
Juventus-Milan 0-3, retroscena Bonucci (VIDEO): "Ma dobbiamo avere paura di questi? Non può essere..."