Calcio

Parma, la condanna per Ghirardi e Leonardi: i dettagli

23.06.2020 09:14
Per l'ex presidente e l'ex ad del club gialloblù fallito nel 2015, il Tribunale si pronuncerà a fine luglio.  Era il 13 marzo 2015 quando il Parma fu dichiarato fallito dopo lo strano cambio di società da Ghirardi al magnate albanese Taci e infine a Giampietro Manenti, quest'ultimo tra l'altro coinvolto in una vicenda di carte di credito clonate. Questi gli avvenimenti di 5 anni fa. Oggi, invece, per Ghirardi e Leonardi - entrambi accusati di attività fraudolenta e altri reati patrimoniali - il pm Dal Monte ha avanzato delle richieste pesanti per i colpevoli del fallimento del Vecchio Parma. I due rischiano 6 anni di carcere mentre i sindaci e amministratori in carica in quegli anni riceveranno pene minori che vanno dai 4 anni ai 6 mesi di reclusione.

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Roma, Friedkin studia una nuova offerta: Pallotta in attesa