Serie A

Lukaku torna sullo scontro con Ibra: "Le sue parole mi hanno colpito. Non sono uno che si fa mettere i piedi in testa"

Romelu Lukaku è intervenuto in un'intervista al Corriere della Sera tornando anche sull'episodio del derby con Ibrahimovic

Ludovica Carlucci
07.05.2021 11:15

Romelu Lukaku è intervenuto in un'intervista al Corriere della Sera tornando anche sull'episodio del derby con Ibrahimovic e il loro scontro: "Ero arrabbiato perché stavamo perdendo e perché avevo sbagliato un gol. Le sue parole mi hanno colpito. Non sono contento di aver reagito in quel modo ma non sono uno che si fa mettere i piedi in testa. Sono un vincente che si batte alla morte per i compagni e la vittoria". Parlando poi dell'uomo Ibrahimovic: "È un grande giocatore. Fino al Manchester avevamo un buon rapporto. Abbiamo bisogno di giocatori come lui in Serie A. Come Mourinho alla Roma. Il livello si alza, speriamo vinca ancora l'Inter".

Commenti

Ciclismo, l'incredibile retroscena su Jan Ullrich: "Prima delle corse metteva la nutella nel microonde e..."
Calcio italiano non competitivo in Europa, Sconcerti: "Forse è tempo di pensare di avere anche cattivi allenatori che spesso viziano i giocatori.."