Serie A

Conte: "Noi organizzati bene e con una buona fisionomia. Abbiamo pagato un po' di stanchezza"

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, è intervenuto ai microfoni di DAZN

Ludovica Carlucci
10.01.2021 15:23

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, è intervenuto ai microfoni di DAZN per commentare il pareggio contro la Roma. Queste le sue parole riportate dal portale TMW:

"Cosa manca? Penso che sia stata una buona partita quella di oggi. Anche nel primo tempo abbiamo giocato una buona partita contro la Roma che ha gli stessi obiettivi che abbiamo noi ed è a soli 3 punti in classifica da noi, è la terza forza del campionato. Venire qui e fare questo tipo di partita contro la Roma significa che siamo una squadra che ha una buona organizzazione, una buona fisionomia. Siamo una buona squadra".

Sui cambi: "Per quel che riguarda Vidal si è infortunato e ha chiesto la sostituzione. Lautaro ha dato tantissimo in quei 75' anche perché nella fase di non possesso gli chiedevo di abbassarsi. Hakimi pure ha corso tanto e stava perdendo colpi e palle importanti. Ricordiamo che è la terza partita in sette giorni dove hanno sempre giocato. Le sostituzioni ci stanno e l'Inter ha una rosa importante, per cui non vedo il perché non si debba pescare dalla panchina".

"Alla fine subentra anche l'ansia del risultato che ti porta mentalmente a dire: 'Mi abbasso'. Noi abbiamo cercato sempre di stare alti, anche perché abbassarsi non penso sia una buona cosa. Anche a livello psicologico chi vince cerca di mantenere il risultato. Dobbiamo continuare a lavorare anche sotto questo aspetto".

"La squadra ha una propria struttura, una propria fisionomia e lo dimostra ad ogni partita. Mi hanno colpito le parole di Fonseca, che ha detto che l'Inter ha una fisionomia ma è difficile trovargli contromosse. Questo fa capire che c'è un lavoro e qualcosa di organizzato e importante in questa squadra che spesso e volentieri non viene riconosciuto".

Ottava volta che l'Inter si ritrova in svantaggio: "Spesso e volentieri prendiamo gol perché andiamo a pressare in avanti e lasciamo spazi per i contropiedi dove poi subisci gol. Noi ne subiamo spesso così perché vogliamo fare la pressione alta. L'aspetto positivo è che se recuperi puoi andare in verticale a fare gol ma se perdi un riferimento o una pressione sbagliata possono andare dritti in porta. Ricordiamo che abbiamo giocato con gli stessi 3 partite in 7 giorni ed è inevitabile alla fine che vengano a mancare delle energie negli ultimi 15 minuti".

Su Vidal: "Una buonissima prestazione. Magari è partito un po' a rilento ma poi è salito a livello di prestazione e intensità. È stata sicuramente una buona prestazione, come quella dagli altri".

 

Commenti

Fantacalcio, le ultime dai campi per la 19^ giornata: dubbio Mkhitaryan, Morata e Zapata titolari
Conte: "Mercato? Leggo tante stupidaggini, io non ho chiesto nessuno. Noi siamo questi e combatteremo con questi"